Differenze tra le versioni di "Roger Caillois"

nessun oggetto della modifica
'''Roger Caillois''' (1913 – 1978), scrittore, sociologo, saggista, poeta e critico letterario francese.
==Citazioni di Roger Caillois==
 
*Le pagine di [[Lévy-Bruhl]] sulla funzione dello [[sciamano]] nelle società prive di capo sono di estrema importanza. Si tratta peraltro di una questione fondamentale, per la quale c'è da rammaricarsi che la letteratura di prima mano quasi esclusivamente in russo, sia così poco accessibile. Ma quei pochi privilegiati che hanno avuto modo di ascoltare le relazioni di [[A. Lewitzky]] sanno come me quale straordinario interesse presenti il problema. Sarebbe auspicabile che Lévy-Bruhl non si fosse limitato a trattarlo sommariamente. (da ''Lo sciamanismo'' in ''Il Collegio di Sociologia. 1937-1939'',pag. 327)
==''La vertigine della guerra''==
===[[Incipit]]===
==Bibliografia==
*Roger Caillois, ''La vertigine della guerra'', ''Le vertige de la guerre'', traduzione di Mauro Pennasilico, Edizioni Lavoro, Roma 1990. ISBN 88-7910-463-2
*''Le Collège de Sociologie (1937-1939)'', a cura di Denis Hollier, Èditions Gallimard, [[Parigi]] 1979, trad.it. Marina Galletti, Lola Ieronimo, Annamaria Laserra, ''Il Collegio di Sociologia? 1937-1939'', a cura di Marina Galletti, Bollati Boringhieri, [[Torino]] 1991.
*Carlo Ginzburg, ''Miti emblemi spie. Morfologia e storia'', Einaudi, 1986, n.ed. 2000.
 
797

contributi