Federico II di Svevia: differenze tra le versioni

m
nessun oggetto della modifica
(→‎Citazioni su Federico II: + citazione sul valore della scomunica inflittagli)
mNessun oggetto della modifica
==Citazioni su Federico II==
*Dio e l'imperatore hanno liberato un Sepolcro<ref>È la [[w:Basilica del Santo Sepolcro|Basilica del Santo Sepolcro]], sita in [[Gerusalemme]].</ref> che dà speranza a tutti i cristiani. Avendo egli dato il suo meglio, dovrebbe essere sciolto dalla scomunica. ([[Freidank]])
*{{NDR|Circa il conflitto sui [[w:Poteri universali|poteri universali]] tra il papato e l'imperatore}} Giusta è l'obbedienza sino a quando [[Papa|il maestro {{NDR|il [[papa]], n.d.r.}} fa il bene, ma quando vuol costringere Dio all'ingiustizia, allora dobbiamo abbandonarlo e metterci al fianco di chi è nel giusto. {{NDR|Federico II, n.d.r.}}.([[Freidank]])
*Davanti a Dio la [[scomunica]] {{NDR|di [[Federico II di Svevia]], n.d.r.}} non va oltre la colpa degli uomini. ([[Freidank]])
* Federico II, il cosiddetto imperatore [...] re della pestilenza [...] eretico e precursore dell'Anticristo. ([[papa Gregorio IX]])
*{{NDR|A parlare è la personificazione di [[Roma]]}} ''Il principe potente e tre volte beato, Federico, Bagliore di fuoco, la meraviglia del mondo, | il cui arco è di bronzo e il cui dardo è folgore | che brucia da parte a parte i nemici, | a lui Federico, che ha il nome sfavillante e guida la gloria, | servono la terra, il mare e la volta del cielo''. ([[Giorgio di Gallipoli]])
*Lo 'mperadore Federigo fue nobilissimo signore; e·lla gente ch'avea bontade venia a·llui di tutte parti, però che l'uomo donava volentieri e mostrava belli sembianti a chi avesse alcuna speziale bontà. A·llui veniano sonatori, trovatori e belli favellatori, uomini d'arti, giostratori, schermitori, e d'ogni maniera gente. (Anonimo, ''[[w:Novellino|Novellino]]'', [[s:Novellino/XIX|Novella XIX – ''Come tre maestri di nigromanzia vennero alla corte dello 'mperadore Federigo'']])
*{{NDR|Federico II nel ricordo del filosofo ebraico [[Juda ben Salomon Cohen]], che aveva dato risposta a interrogativi dell'imperatore su questioni di [[geometria]] (anni intorno al 1240)}} Quando queste soluzioni furono esposte davanti all'imperatore Federico ‒ sia esaltata la sua gloria! ‒ egli si compiacque molto delle risposte che io davo a colui che si atteggiava presso di lui a filosofo {{NDR|probabilmente [[Michele Scoto]], NDR}}. Ci furono tra noi numerose discussioni su parecchi argomenti e numerose questioni e risposte e ciò durò per dieci anni. Io sono sceso nelle terre dell'imperatore e ho visto la saggezza delle sue azioni e dei suoi impegni, i suoi sapienti, i suoi notai, i suoi consiglieri, i suoi giudici e i suoi capi, il cibo della sua mensa e le dimore dei suoi servitori. ([[Juda ben Salomon Cohen]])
*{{NDR|Associandolo alla Bestia dell<nowiki>'</nowiki>''[[Apocalisse di Giovanni]]'', XIII}} Sale dal mare una bestia piena di nomi blasfemi, la quale, infierendo con zampe d'orso e con fauci di leone, e nelle altre membra con forma di leopardo, apre la bocca per oltraggiare il nome divino, e non smette di assalire con simili dardi né il tabernacolo di Dio né i santi che abitano nei cieli. ([[papa Gregorio IX]])
*{{NDR|Associazione alla settima testa del Drago apocalittico ([[Apocalisse di Giovanni]])}} Federico II venne e sarà prossimamente rovinato, e un altro non è ancora venuto (''Fredericus secundus venit in proximo ruiturus, et alius nondum venit'', dalle ''Praemissiones e super Esaiam'' apocrifo di [[Gioacchino da Fiore]], Biblioteca Vaticana, mss. Vaticano Latino 4959, fol. 2r<ref>[[Hubert Houben]], ''[http://www.stupormundi.it/houben5.htm Anticristo o novello Messia? Il mito di Federico II]'', da stupormundi.it</ref>)
:''Fredericus secundus venit in proximo ruiturus, et alius nondum venit'' (dalle ''Praemissiones e super Esaiam'' apocrifo di [[Gioacchino da Fiore]], Biblioteca Vaticana, mss. Vaticano Latino 4959, fol. 2r<ref>[[Hubert Houben]], ''[http://www.stupormundi.it/houben5.htm Anticristo o novello Messia? Il mito di Federico II]'', da stupormundi.it</ref>)
*Se la bontà, la moderazione, la virtù, le sostanze, la nobiltà, potessero far resistere alla morte, non sarebbe morto Federico, che qui giace. {{c|Fonte?}}
:''Si probitas, sensus, virtutum gratia, census, | Nobilitas orti possent resistere morti, | Non foret extinctus Fredericus, qui jacet intus...
*''Tale imperò che gentilezza<ref>Qui "gentilezza" ha il significato di [[nobiltà]].</ref> volse, | secondo 'l suo parere, | che fosse antica possession d'avere | con reggimenti belli''. ([[Dante Alighieri]])
*Federigo II aspirava a [[Unitàriunire dl'Italia|riunire l’Italia]] sotto un solo principe, una sola forma di governo e una sola lingua; e tramandarla a’a' suoi successori potentissima fra le monarchie d’[[d'Europa]]. ([[Ugo Foscolo]])
 
==Note==
22 142

contributi