Differenze tra le versioni di "Into the Wild - Nelle terre selvagge"

m (richiesta di personaggio, link)
*Due anni lui gira per il mondo: niente telefono, niente piscina, niente cani e gatti, niente sigarette. Libertà estrema, un estremista, un viaggiatore esteta che ha per casa la strada. Così ora, dopo due anni di cammino arriva l'ultima e più grande avventura. L'apogeo della battaglia per uccidere il falso essere interiore, suggella vittoriosamente la rivoluzione spirituale. Per non essere più avvelenato dalla civiltà lui fugge, cammina solo sulla terra per perdersi nella natura selvaggia. ('''C. J. McCandless''')
 
*Ho letto da qualche parte che nella vita importa non già di essere forti, ma di sentirsi forti. Di essersi misurati almeno una volta, di essersi trovati almeno una volta nella condizione umana più antica, soli davanti alla pietra cieca e sorda, senza altri aiuti che le proprie mani, e la propria testa. ('''C. J. McCandless''')(Primo Levi, fonte:titoli di coda del film)
 
*Se ammettiamo che l'essere umano possa essere governato dalla ragione, ci precludiamo la possibilità di vivere. ('''C. J. McCandless''' leggendo Tolstoj, ''[[Lev Tolstoj#Guerra e pace|Guerra e pace]]'')
Utente anonimo