Differenze tra le versioni di "Giacomo Puccini"

Bibliografia, refuso
(''Epistolario'', elimino stub)
(Bibliografia, refuso)
 
==''Epistolario''==
*Cara mamma<br />Sono andato da [[Amilcare Ponchielli|Ponchielli]] e mi sono trattenuto quattro giorni. Parlali col [[Ferdinando Fontana|Fontana]], poeta, che trovasi a villeggiare lì vicino a Ponchielli, e si fissò, quasi, per un libretto. Anzi mi disse che gli pioacavapiaceva la mia musica. Ponchielli, poi, entrò anche lui di mezzo, e mi raccomandò caldamente. (p. 17-18)
*Abbi giudizio e fa grande economia. E almeno tu fa denari. Io ci dispero. (lettera a Michele, p. 22)
*[[Pietro Mascagni|Mascagni]] {{NDR|con la ''[[Cavalleria rusticana]]''}} ha vinto il primo premio del concorso Sonzogno. Il secondo [[Vincenzo Ferroni|Ferroni]] {{NDR|con ''Rudello''}}, del Conservatorio, il terzo un certo [[Nicola Spinelli|Spinelli]] di [[Roma]] {{NDR|con ''Labilia''}}. (lettera a Michele, 24 aprile 1889, p. 34)
*La morte di Puccini mi ha recato un profondo dolore. Non avrei mai creduto di non dover più rivedere questo così grande uomo. E sono rimasto orgoglioso di aver suscitato il suo interesse, e Le sono riconoscente che Ella lo abbia fatto sapere ai miei nemici in un recente suo articolo. ([[Arnold Schönberg]])
*Il mondo delle eroine pucciniane discende da Elvira, e in qualche misura si identifica con Elvira: va da sé, alcune tracce saranno depositate anche da altre più o meno occasionali compagne di viaggio, ma il peccato, la fragilità, la gelosia, il coraggio e infine il mistero daranno altrettanti volti di una donna proteiforme, imprendibile, fata buona o cattiva, consolazione e maledizione nello stesso tempo. ([[Giampaolo Rugarli]])
 
==Bibliografia==
*Giacomo Puccini, ''Epistolario'', a cura di [[Giuseppe Adami]], introduzione di [[Enzo Siciliano]], Arnoldo Mondadori Editore, Milano 1982.
 
== Voci correlate ==
15 808

contributi