Il nome della rosa (film): differenze tra le versioni

* C'era qualcosa di femminile, qualcosa di diabolico, nel giovane che è morto. ('''Ubertino''')
* Quando la femmina, che per sua natura è tanto perversa, diventa sublime per la sua santità, essa può essere il più nobile veicolo della grazia... ''Pulchra enim sunt ubera, quae paulum supereminent'' {{NDR|trad: Belli sono infatti i seni di piccola fattura}} ('''Ubertino''')
* Apprendi a mortificare il tuo intelletto! Piangi sulle ferite di Nostro Signore! E soprattutto getta tutti i tuoi libri! ('''Ubertino''', fuggendo){{NDR|Fuggendo dall'abbazia)}}
* Temete le ultime trombe, amici miei! Il prossimo verrà dal cielo... e poi verranno mille e mille scorpioni! ('''Ubertino''', c.s.){{NDR|Fuggendo dall'abbazia}}
* ''Verba vana aut risui apta non loqui'' (trad: Non pronunziare parole vane che inducono al riso) ('''Jorge da Burgos''')
*Il [[Risata|riso]] uccide la paura, e senza la paura non ci può essere la fede. ('''Jorge da Burgos''')
* Quanto sarebbe quieta la vita senza l'amore... Tanto sicura, tanto calma... Tanto noiosa. ('''Guglielmo da Baskerville''')
* La sola prova dell'esistenza del demoniodiavolo, staè nelil nostro desiderio che l'uomo ha di vederlo mettersi all'opera. ('''Guglielmo da Baskerville''')
 
== Dialoghi ==
54

contributi