Differenze tra le versioni di "Vilfredo Pareto"

m
no link nelle intestazioni: sposto in bibliografia
m (Bot: Aggiungo: en:Vilfredo Pareto)
m (no link nelle intestazioni: sposto in bibliografia)
[[Immagine:Vilfredo Pareto.jpg|thumb|300px|right|Vilfredo Pareto]]
 
'''Vilfredo Federico Damaso Pareto''' (1848 – 1923), economista e sociologo italiano.
 
==Citazioni di Vilfredo Pareto==
*Il rimanere fedele alla propria fede si dice perseveranza, se la fede è ortodossa; ostinazione, se è eretica. (da ''Trattato di sociologia generale'')
*La scienza non può che porre in relazione un fatto con un altro, e c'è quindi sempre un fatto a cui si ferma. (da ''Trattato di sociologia generale'', § 973).<ref name=Aro>citatoCitato in [[Raymond Aron]], ''Le tappe del pensiero sociologico'', traduzione di Aldo Devizzi, CDE, Milano 1984.</ref>
*La tendenza che hanno gli uomini a voler trasformare le azioni non logiche in azioni logiche, li induce a credere che B sia un effetto della causa di C. Si stabilisce in tal guisa una relazione diretta di C B, invece della relazione indiretta, che sorge da due rapporti A B, A C. Talora la relazione C B esiste certamente, ma ciò non avviene tanto spesso quanto si crede. Lo stesso sentimento che spinge gli uomini a astenersi dal fare un'azione B (relazioni A B), li spinge a creare una teoria C (relazione A C). Taluno ha, per esempio, orrore dell'omicidio B, e se ne asterrà; ma egli dirà che gli dèi puniscono l'omicida, il che costituisce la teoria. (da ''Trattato di sociologia generale'', § 102).<ref name=Aro></ref>
*Quando affermo l'assurdità di una dottrina, non intendo niente affatto affermare esplicitamente che è nociva alla società; anzi può essere utilissima. Viceversa, ove affermo che una teoria è utile alla società, non intendo per nulla affermare in modo implicito che è vera sperimentalmente. Insomma una stessa dottrina può essere derisa sotto l'aspetto sperimentale, e rispettata sotto l'aspetto dell'utilità sociale, e viceversa. (da ''Trattato di sociologia generale'', §§ 72 e 73).<ref name=Aro></ref>
*Se oggi i popoli civili più non credono che il [[sole]], ogni [[sera]], si tuffi nell'oceano, non è certo merito della [[religione]]. (da ''Trasformazioni della democrazia'', 1921)
*Se pensassi che questo mio ''Trattato'' {{NDR|''Trattato di sociologia generale''}} potesse avere molti lettori non lo scriverei.<ref name=Aro></ref>
 
== ''[[s:Manuale di economia politica con una introduzione alla scienza sociale|Manuale di economia politica con una introduzione alla scienza sociale]]'' ==
 
* In questo libro non miro a persuadere chicchessia, miro solo a ricercare le uniformità dei fenomeni. Chi ha diverso scopo, troverà libri a dovizia che a lui soddisfaranno, di quelli si pasca e lasci stare questo; il quale, come diceva il Boccaccio delle sue novelle, non correrà dietro a nessuno a farsi leggere. (I, 1)
 
*La storia ci fa conoscere che le classi governanti hanno sempre procurato di parlare al popolo il linguaggio che stimavano non il più vero, ma il più conveniente allo scopo a cui miravano. (II, 117)
 
 
==Note==
<references />
 
==Bibliografia==
*Vilfredo Pareto, ''[[s:Manuale di economia politica con una introduzione alla scienza sociale|Manuale di economia politica con una introduzione alla scienza sociale]]'', Società Editrice Libraria (Milano) – Piccola biblioteca scientifica, n. 13, 1919.
 
==Altri progetti==
{{interprogetto|w|s=Autore:Vilfredo Pareto|s_preposizione=di|commons=Category:Vilfredo Pareto}}
 
[[Categoria:Economisti italiani|Pareto, Vilfredo]]
22 142

contributi