Differenze tra le versioni di "Michael Moorcock"

1 913 byte aggiunti ,  10 anni fa
nessun oggetto della modifica
m (interlink)
'''Michael John Moorcock''' (1939 – vivente), scrittore britannico.
 
==[[Incipit]] dedi ''Glialcune dei perduti''opere==
 
===''Elric di Melniboné''===
Questa è la storia di Elric prima che venisse chiamato Uccisore di Donne, prima dello sfacelo finale di Melniboné. Questa è la storia della sua rivalità con il cugino Yyrkoon e del suo amore per la cugina Cymoril, prima che la rivalità e l'amore facessero sì che Imrryr, la Città Sognante, precipitasse tra le fiamme, violentata dai devastatori venuti dai Regni Giovani. Questa è la storia delle due spade nere Tempestosa e Luttuosa, e della loro scoperta e della parte che ebbero nel destino di Elric e di Melniboné: un destino foriero di un destino più grande, quello del mondo stesso. Questa è la storia di quando Elric era re, comandante dei draghi, delle flotte e di tutto il popolo di quella razza semiumana che aveva dominato il mondo per diecimila anni.<br />
È una storia tragica, questa storia di Melniboné, l'Isola del Drago. Questa è una storia di emozioni mostruose e di ambizioni eccelse. Questa è una storia di stregonerie e di tradimenti e di ideali onorevoli, di sofferenze e di piaceri spaventosi, di amore amaro e di dolce odio. Questa è la storia di Elric di Melniboné. Gran parte di questa storia, lo stesso Elric l'avrebbe ricordata soltanto nei suoi incubi.
 
===''Gli dei perduti''===
Il palazzo di re Onald, dove non molto tempo prima tanti uomini erano morti e altri avevano atteso la propria fine, era stato ricostruito, ridipinto, ricoperto di nuovo di fiori; i suoi bastioni s'erano ancora una volta trasformati in terrazze adorne di pergolati. Ma Onald, il re di Lywm-an-Esh, non aveva potuto assistere alla rinascita di Halwyg-nan-Vake; egli infatti aveva trovato la morte durante l'assedio e sua madre regnava in qualità di reggente in nome del nipote, ancora minorenne.
 
===''Il mastino della guerra''===
Fu nell'anno in cui la crudeltà vigente era arrivata al punto da richiedere non soltanto la crocifissione dei bambini dei contadini, ma anche quella dei loro animali domestici, che io incontrai per la prima volta Lucifero e venni trasportato all'Inferno perché il Principe delle Tenebre desiderava concludere un patto con me.
 
==Bibliografia==
*Michael Moorcock, ''Elric di Melniboné'' (contiene i romanzi ''Elric di Melniboné'', ''Sui mari del fato'' e ''Il fato del lupo bianco''), traduzione di Roberta Rambelli, Editrice Nord, 1978/90.
*Michael Moorcock, ''Gli dei perduti'', traduzione di Vito Messana, Delta FantasceinzaFantascienza, SugarCo Edizioni, 1974.
*Michael Moorcock, ''Il mastino della guerra'', traduzione di Annarita Guarnieri, Editrice Nord, 1984.
 
==Altri progetti==
543

contributi