Differenze tra le versioni di "Patricia Cornwell"

 
(→‎[[Incipit]] di alcune opere: Insolito e crudele)
===''Causa di morte''===
Accesi il fuoco e sedetti dirimpetto alla finestra di oscurità che al sorgere del sole avrebbe inquadrato il mare: era l'ultimo mattino dell'anno più sanguinoso che la Virginia ricordasse dai tempi della guerra civile. In vestaglia, nel cono di luce della lampada, sfogliavo le statistiche annuali di incidenti automobilistici, suicidi, risse, sparatorie, accoltellamenti redatte dal mio ufficio, quando, alle cinque e quindici, il telefono si mise a squillare.
 
{{NDR|Arnoldo Mondadori Editore, traduzione a cura di Anna Rusconi}}
 
===''Insolito e crudele''===
''Meditazione del dannato di Spring Street''
 
Due settimane a Natale. Quattro giorni al nulla totale. Sdraiato sul mio letto, osservo i piedi nudi e il cesso: bianco e senza l'asse. Non sobbalzo più al passare degli scarafaggi: loro mi guardano, e io guardo loro.
 
Chiudo gli occhi e respiro lentamente.
 
Ricordo quando rastrellavo il fieno, sotto il sole cocente, e in confronto ai bianchi non mi davano niente. Sogno di abbrustolire noccioline in una latta, e di sgranocchiare pomodori come mele mature. Immagino di guidare il camioncino, la faccia rigata di sudore in quel posto odiato che giuravo avrei lasciato.
 
{{NDR|Arnoldo Mondadori Editore, traduzione a cura di Anna Rusconi}}
90 283

contributi