Differenze tra le versioni di "Harry Turtledove"

Aggiunto incipit "La fine dell'oscurità"
m (+cat)
(Aggiunto incipit "La fine dell'oscurità")
'''Harry Turtledove''' (1949 – vivente), scrittore statunitense.
 
==[[Incipit]] di ''Viverealcune con gli Haldol''opere==
===''La fine dell'oscurità''===
Ealstan aveva intenzione di uccidere un ufficiale algarviano. Se il giovane forthwegiano non avesse avuto le idee troppo chiare riguardo a quale testa rossa eliminare, o se non gli fosse interessato di morire nel compiere quell'atto, tutto sarebbe stato più semplice. Ma con una moglie e una figlia a cui pensare, desiderava cavarsela, possibilmente. Aveva perfino promesso a Vanai che non avrebbe commesso sciocchezze. Ora si pentiva di averlo fatto, ma era sempre stato fedele alla parola data, fino al punto di apparire testardo, perciò si sentiva ancora legato a quel giuramento.
 
===''Vivere con gli Haldol''===
Il peso greve ma familiare della giara d'acqua premeva sul fianco destro di Victoria Griffin, mentre tornava a piedi dalla strada alla capanna di suo marito. Il sudore le scendeva sul volto, le solleticava le ascelle, le ungeva l'incavo tra le natiche, in modo che provava la sgradevole sensazione della pelle che sfregava contro se stessa. Il pesante abito di lana che la copriva tutta tranne la testa, le mani e i piedi, le faceva venire la voglia di grattarsi dappertutto, come fosse un cilicio.
 
==Bibliografia==
*Harry Turtledove, ''La fine dell'oscurità'', traduzione di Raffaella De Dominicis, Fanucci, 2005. ISBN 8834711173
*Harry Turtledove, ''Vivere con gli Haldol'', traduzione di Daniela Rossi, in "Millemondinverno 1993", Mondadori, 1993.
 
==Altri progetti==
{{interprogetto|w|commons=Category:Harry Turtledove}}
===Opere===
{{Pedia|La guerra dei regni}}
 
{{stub}}
26 784

contributi