Differenze tra le versioni di "Gordon R. Dickson"

Aggiunto incipit "Il pellegrino"
(Aggiunto incipit "Il mantello e il bastone")
(Aggiunto incipit "Il pellegrino")
===''Il mantello e il bastone''===
Quando scese nella gelida, fredda alba di novembre dall'autobus affollato che aveva portato da Bologna i passeggeri della linea aerea (come succedeva spesso d'inverno, l'aeroporto di Milano era chiuso per la nebbia; e la nave-corriere, come i jet commerciali, era stata costretta ad atterrare a Bologna) Shane Everts scorse con la coda dell'occhio una piccola figura a bastoncino, incisa poco vistosamente sulla base d'un lampione.
 
===''Il pellegrino''===
Il cielo primaverile era azzurro e profondo su Aalborg, Danimarca. Nella piazza, intorno alla statua del Toro Cimbriano, la folla era silenziosa; e sul muro di mattoni rossi scoloriti dal tempo, un uomo stava morendo sulla triplice lama, secondo una legge aliena. Le due autorità, giudici ed esecutori di quella legge, sedevano sulle loro cavalcature, impassibili a meno di due lunghi passi dal punto in cui si trovava Shane Evert, tra la folla di uomini a piedi.
 
===''La cosmonave dei ventiquattro''===
*Gordon R. Dickson, ''K94 chiama Terra'', traduzione di Antonangelo Pinna, in "I guerrieri delle galassie", a cura di Sandro Pergameno, Ed. Nord, 1986. ISBN 884290595X
*Gordon Dickson, ''Il mantello e il bastone'', traduzione di Roberta Rambelli, in "I Premi Hugo 1976-1983", a cura di Sandro Pergameno, Ed. Nord, 1991.
*Gordon R. Dickson, ''Il pellegrino'', traduzione di Marina Nunzi, in "Storie del Pianeta Azzurro", a cura di Sandro Pergameno, Ed. Nord, 1987.
*Gordon R. Dickson, ''La cosmonave dei ventiquattro'', traduzione di Bianca Russo, Mondadori, 1980.
*Gordon R. Dickson, ''Lo chiamerai «Signore»'', traduzione di Ugo Malaguti, in "I guerrieri delle galassie", a cura di Sandro Pergameno, Ed. Nord, 1986. ISBN 884290595X
26 785

contributi