Gian Maria Volonté: differenze tra le versioni

Nessun cambiamento nella dimensione ,  11 anni fa
m
Automa assistito: correzione semiautomatica di alcuni errori comuni.
m (fonte in voce autore)
m (Automa assistito: correzione semiautomatica di alcuni errori comuni.)
*Con Gian Maria c'è stato un amore non corrisposto. Aveva un carattere aspro. Non mi amava: accettò il film "Porte aperte" perché voleva interpretare il libro di [[Leonardo Sciascia|Sciascia]]. Sul set litigammo molto e fu durissimo, ma se oggi sono un regista "forte" lo debbo a lui e alle risse verbali. ([[Gianni Amelio]])
*Era un grandissimo attore, e un uomo estremamente sensibile, pronto a fare qualsiasi sacrificio per le cause e i film in cui credeva. ([[Carlo Lizzani]])
*Ha regalato se stesso ai personaggi che ha interpretato, e ce li ha lasciati. Riscoprirli e'è una lezione di cinema, di vita, di rigore. Ne abbiamo bisogno. ([[Carla Gravina]])
*Ho lavorato sempre bene con Volonté. Mi ha molto convinto in alcuni film, ''Lucky Luciano'' e ''Cristo si è fermato a Eboli''. Ma anche in altri, ''Il caso Mattei'' per esempio, ha movimenti stupefacenti che confermano la sua ricchezza di mezzi espressivi, la sua profondità di attore. ([[Francesco Rosi]])
*Non ho mai avallato «amori pubblicitari». Gli unici, veri, sono appunto quelli con Volonté e [[Alain Delon|Delon]]. Un ragazzo d'oro, Gian, ma poi è arrivato Delon... ([[Mireille Darc]])
69 545

contributi