Differenze tra le versioni di "Lorenzino de' Medici"

m
Automa: Sostituzioni normali automatiche di errori "tipografici".
m (fix disambigua, +wikisource, categorie)
m (Automa: Sostituzioni normali automatiche di errori "tipografici".)
==[[Incipit]] di alcune opere==
===''Apologia''===
S’ioS'io avessi a giustificar le mia azioni apresso di coloro che non sanno che cosa sia libertà o tirannide, io mi ingenierei di dimostrare e provare con ragioni (che molte ce ne sono) come gl’uominigl'uomini non debbono desiderar cosa piú del viver politico, e in libertà per consiquenzia: trovandosi la politia piú rara e manco durabile in ogni altra sorte di governo che nella republica. E dimostrerrei ancora come, essendo la tirannide totalmente contraria al viver politico, che e’e' debbono parimente odiarla sopra tutte le cose; e come gli è tanto prevaluto altre volte questa opinione che quegli che hanno liberate le lor patrie dalla tirannide sono stati reputati degni de’de' secondi onori, dopo alli edificatori di quelle.
 
===''Aridosio''===
<center>MARCANTONIO ''e Mona'' LUCREZIA ''sua moglie''</center>
'''Marcantonio''' Certo è com’iocom'io ho detto, che la maggior parte dei costumi dei giovani, o buoni o cattivi che si siano, procedono dai padri e madri loro, o da quelli che in luogo di padre o di madre li custodiscono.<br>
'''Lucrezia'''
Egli è vero che i padri o fattori o i maestri lo possano fare, ma le madri no; perchè sendo donne, in questo come nelle altre cose del mondo hanno pochissima parte.
69 545

contributi