Differenze tra le versioni di "Giovanna Mezzogiorno"

ampliamento/intervista 13 maggio 2010
(→‎Film: +1)
(ampliamento/intervista 13 maggio 2010)
 
*Le donne non sono migliori degli uomini. Ma partoriscono, e quindi sono più stabili, anche sentimentalmente. Sono meno leggere, più affidabili. Agli uomini le responsabilità danno fastidio.
 
*L'[[uomo]] è semplice. La [[donna]] è concreta, terrena. La donna è maliziosa. L'uomo è trasparente. Forse perché è sciocco.
 
*La donna si è emancipata. Ma gli uomini la vorrebbero ancora a [[casa]].
 
*L'uomo è diretto, la donna insinuante.
 
*Se un uomo a 40 anni va in discoteca con gli amici a cuccare le ragazzine è una simpatica canaglia. Se lo fa una donna o è una mignotta o una sfigata. La [[vita]] da single per una donna è un campo minato.
*L'[[amore]] è un sentimento profondo ma anche fragile. Perché la coppia duri ci vuole dedizione e partecipazione.
 
{{Intestazione|''Sette'', 13 maggio 2010}}
*L'[[amore]] è un sentimento profondo ma anche fragile. Perché la coppia duri ci vuole dedizione e partecipazione.
 
* È giusto che ci sia un cinema istituzionale. Il problema è che poi i trenta-quarantenni sono tenuti completamente fuori dal circuito industriale e della distribuzione. Sono invisibili. Come fa a emergere un giovane autore se i suoi lavori vengono distribuiti soltanto in due sale?
* I finanziamenti ministeriali vanno dati solo alle opere prime vere. Basta coi bacucchi al centesimo film finanziati dal governo.
* Un nudo deve avere senso, non può essere buttato gratuitamente in scena. Quindi, se è previsto, prima ne voglio parlare col regista.
* Ci sono donne, star, che hanno raggiunto il gotha del cinema mondiale, multimilionarie...Be', continuano a fare mossette sul tappeto rosso per mostrare le chiappe. Modello "bona fatale". Sono i-m-b-a-r-a-z-z-a-n-t-i. Non voglio fare la bacchettona, ma insomma...
* Io combatto contro questo personaggio che mi hanno appiccicato addosso della snobbetta rompipale...Dico solo che non farei quella roba {{NDR|i cinepanettoni}}.
* Io non condivido il principio per cui alla gente puoi dare anche la merda, che tanto se la mangia.
* Io non sono affatto contro il cinema e la tv commerciali. Mi riservo solo la libertà di scegliere.
* La politica è una cosa seria. Spesso, quando vedo i miei colleghi sul palco accanto ai politici, penso che non lo facciano per passione civile. Ma per farsi pubblicità.
* Quando mi chiedo come sia possibile che gli italiani continuino a votare [[Silvio Berlusconi|Berlusconi]], mi do una risposta pesantissima: lo votano perché incarna gli istinti peggiori del nostro popolo. Quelli a cui non si resiste.
 
== Film ==
2 615

contributi