Differenze tra le versioni di "Felice Cavallotti"

1 126 byte aggiunti ,  11 anni fa
Aggiunto incipit, bibliografia
m (commons, source)
(Aggiunto incipit, bibliografia)
{{PDA}}
'''Felice Carlo Emanuele Cavallotti''' (1842 – 1898), politico, poeta e drammaturgo italiano.
 
*I [[diritti]] non nascono che dal dovere compiuto. (da ''Il povero Piero'')
 
==[[Incipit]] di ''Lettera agli onesti di tutti i partiti''==
Scrivo queste pagine con disgusto, con rivolta dell’anima: ma le scri­vo colla coscienza serena, dopoché per più giorni, tentando il possibile, resistendo a provocazioni che avrebbero stancata la pazienza di un santo, ho sperato di evitare a me stesso la fatica amara di doverle scrivere. Tentativo di speranza di cui nessun merito avrei, se proseguissi un qua­lunque interesse mio o mi tentasse qualsiasi povera ambizione: perché sol chi vuol salire, naturalmente desidera trovar meno aspri i gradini. Ma, finito appena sia il compito, che verso il Paese m’imposi, so di poter dimostrare la mia ambizione sola qual era, e invoco l’ora di poter in altr’aria, fra ben altre memorie, rifarmi dell’aria respirata fin qui.
 
==Bibliografia==
*Felice Cavallotti, ''Lettera agli onesti di tutti i partiti'', tratto da: "Per la storia. La questione morale su Francesco Crispi nel 1894-1895, esaminata da Felice Cavallotti: lettere, cronaca e documenti", prefazione di Gustavo Chiesi, Aliprandi, 1895. ([http://www.liberliber.it www.liberliber.it])
 
==Altri progetti==
26 785

contributi