Corrado Augias: differenze tra le versioni

Aggiunto incipit "I segreti di Roma", aggiornata bibliografia
(Aggiunto incipit "I segreti di Roma", aggiornata bibliografia)
 
{{NDR|Corrado Augias, ''Leggere'', Mondadori, Milano 2007.}}
 
==[[Incipit]] di ''I segreti di Roma''==
Da dove cominciare il racconto di un ''universum'' qual è Roma? In una città contraddittoria come questa, carica di tutta la gloria, di tutte le rovine e di tutta la polvere che i secoli si sono lasciati dietro, è possibile scorgere le tracce di ogni evento o sentimento umani, l'ardimento e la goliardia, la generosità e l'ignavia, l'intraprendenza e la losca mollezza degli infingardi. Non c'è avvenimento della storia conosciuta che non abbia lasciato un segno, una cicatrice, un graffio sulla sua scorza. Roma non sarà mai la città dell'ordine, delle simmetrie, del nitido svolgersi dei fatti secondo un disegno, l'esito coerente di un progetto. Se la storia degli uomini altro non è che violenza e capace di riflettere con dolorosa fedeltà ogni dettaglio, compresi quelli dai quali si distoglierebbe volentieri lo sguardo.
 
==Bibliografia==
*Corrado Augias, ''I segreti di Roma. Storie, luoghi e personaggi di una capitale'', Mondadori, 2006. ISBN 880455908X
*Corrado Augias, ''Leggere. Perché i libri ci rendono migliori, più allegri e più liberi'', Mondadori, 2007.
 
29 317

contributi