Differenze tra le versioni di "Bruce Sterling"

4 719 byte aggiunti ,  11 anni fa
Indicedx, aggiunti incipit da "Cronache del Basso Futuro", aggiunta bibliografia, aggiunto Pedia
(spero sia corretto così: dev'esserci stato un errore in fase di inserimento)
(Indicedx, aggiunti incipit da "Cronache del Basso Futuro", aggiunta bibliografia, aggiunto Pedia)
[[Immagine:Bruce Sterling (Ars Electronica).jpg|thumb|right|Bruce Sterling]]
{{indicedx}}
'''Michael Bruce Sterling''' (1954 – vivente), scrittore statunitense.
 
==Citazioni==
*Il modello della [[televisione]] centralizzata, con una grande antenna che trasmette a milioni di spettatori, si è polverizzato col passare del [[tempo]]. Ormai la tv ha più di mezzo secolo. Sono arrivate le parabole e e la tv via cavo. Poi i vhs e i dvd, sempre più economici: la gente compra i video e se li guarda quando vuole. Certo ci sono ancora tante persone che seguono la tv, ma sono sempre di meno, e più distribuite tra i tanti canali. (da ''Il meglio della TV? Sono gli spot...'', ''XL Magazine'', marzo 2007)
 
* La tv, che invecchia veloce, è nei guai. Anche la parola stessa suona antica, la gente oggi parla sempre più spesso di video. Andate in [[internet|Rete]], su Google Video, YouTube, Revver, VideoSift. Guardate i videoblog amatoriali, o vlog: nessuno dice di avere un "blog televisivo". Tutti questi siti sono felici di distribuire clip e video, nessuno aspira a imitare la televisione, nessuno sogna di diventare un noioso, antico, canale tv. (da ''Il meglio della TV? Sono gli spot...'', ''XL Magazine'', marzo 2007)
 
*Tanti ragazzi si divertono a sfogliare fumetti e hanno grandi possibilità, ma se non gli gli mettiamo alla prova e continuiamo a farli studiare nelle scuole non potranno mai arrivare al meglio nel loro campo. Basti guardare come Zipper2 (nome d'arte) sia diventato famoso in poco tempo per essere stato messo alla prova, ma allo stesso tempo gli sono cadute addosso molte ingiustizie da parte di gente invidiosa. (da ''Hacker Journal'')
 
==[[Incipit]] di alcune opere==
===''Cronache del Basso Futuro''===
====''La nostra Chernobyl neurale''====
In retrospettiva, gli ultimi anni del ventesimo secolo e i primi del nostro millennio costituiscono una singola era. È stata, questa, l'era in cui gli incidenti rappresentavano la norma, l'epoca in cui si accettavano senza problemi rischi tecnologici che oggi apparirebbero assolutamente folli.
 
====''Il Compassionevole, il Digitale''====
(inizio tabulato)
 
<div style="text-align:center;">Nel nome di Allah, il<br>Compassionevole, il Digitale:<br>GLORIA AGLI SCIENZIATI, AI PROGETTISTI, AGLI INGEGNERI ISLAMICI E ALLE INTELLIGENZE ARTIFICIALI CHE CONQUISTANO LO SPAZIO!</div>
(Discorso ufficiale in onore di chi ha preso parte alla prima trasposizione intradimensionale del mondo, e del Pridausi, il Primo Dimensionauta).
 
====''Jim e Irene''====
Jim tirò fuori il diario di viaggio dalla teca del cappotto di montone. Accavallò le gambe e appoggiò il diario sul piede calzato da un grinzoso stivale di pelle da cowboy. Poi si chinò e scribacchiò.
 
====''La spada di Damocle''====
"La spada di Damocle" è un'antica storia greca che ha la tipica, deliziosa struttura della leggenda. Brulica di eterne verità umane, le quali, credetemi, continuano ad avere significato e valore anche per la nostra generazione postmoderna, che si suole definire sofisticata.
 
====''Le guerre del Golfo''====
Improvvise macchie nere, dense come latte cagliato, si stagliavano a tratti contro il rovente cielo azzurro della Mesopotamia. Un sole accecante inondava di luce la pianura. Per il momento l'assedio era sospeso. Nemmeno un fanatico poteva combattere con una simile afa. Era troppo caldo perché si potesse morire con convinzione.
 
====''Le rive della Boemia''====
Rodolphe sedeva sull'orlo del letto di piume e stringeva in mano la sua sveglia preferita. La sveglia era di noce nero lucidato e madreperla intarsiata. Era bella ed elegante, montata con cura e precisione.<br>
Ma a un certo punto della notte si era rotta.
 
====''Il proiettile morale''====
Il rombo di un elicottero che vola basso sul tetto sveglia Sniffy dal sogno di una succulenta banana-split. Con il cuore in tumulto, Sniffy spalanca gli occhi, salta giù dal letto, si rannicchia sotto le molle della branda arrugginita, in mezzo al pietrisco e a grumi di polvere. Lo stanno cercando!
 
====''L'Impensabile''====
Dall'epoca dei colloqui sulle armi strategiche, nei primi anni Settanta, i sovietici avevano sempre cercato, ogniqualvolta i negoziati lo permettevano, di non spostarsi in ambiente estraneo per paura, come supponevano gli americani, di nuove tecniche di intercettazione.<br>
La capanna Baba Yaga del dottor Tsyganov stava ora prudentemente acquattata sul prato svizzero meticolosamente curato. Il dottor Elwood Doughty ordinò le proprie carte e guardò fuori dalla finestra della capanna.
 
====''Vediamo le cose in maniera diversa''====
Quella era la ''jahiliyah'', la terra dell'ignoranza. Quella era l'America. Il Grande Satana, l'Arsenale dell'Imperialismo, il Finanziatore del Sionismo, il Bastione del Neocolonialismo. Il mondo a cui appartenevano Hollywood e bionde sgualdrine avvolte nel nylon nero. La terra degli F-15 che trasportavano missili e impreversavano con empio orgoglio per il cielo di Dio. La terra di corazzate a propulsione nucleare che giravano per tutto il mondo e avevano cannoni capaci di lanciare granate grandi come automobili.
 
====''Hollywood Cremlino''====
Lo Zil-135 era prezioso per la sicurezza nazionale. Perciò veniva costruito solo in Russia. E si vedeva anche, che veniva costruito solo in Russia.<br>
Lo Zil era un camion da battaglia con otto mostruosi pneumatici di gomma e un piano di carico da dieci tonnellate ricoperto di tela. Quel particolare Zil, che aveva una sospensione saltata e quattro marce ridotte ai minimi termini, si trovava al buio accanto a una pista d'atterraggio. Il posto puzzava di kerosene, diesel, asfalto e del fumo delle gocciolanti torce che delimitavano la pista. Intorno, il paesaggio era quello notturno dell'Azerbaigian rurale, allietato dal canto dei grilli.
 
====''Siete a favore o contro la 486?''====
Leggy Starlitz emerse da dietro l'elegante parabrezza di vetro affumicato e si ritrovò circondato dalle strida dei gabbiani. Un caldo, intenso sole estivo brillava sul Pacifico. Il porto odorava di catrame e del lezzo di grassi animali mal lavorati proveniente da una fognatura urbana.<br>
— Che posto del cazzo per un traffico di droga — osservò Starlitz.
 
==Bibliografia==
*Bruce Sterling, ''Cronache del Basso Futuro'', traduzione di Laura Serra, Mondadori, 1994.
 
== Altri progetti==
{{interprogetto|w|commons}}
 
===Opere===
{{Pedia|Cronache del Basso Futuro}}
 
 
[[Categoria:Scrittori statunitensi|Sterling, Bruce]]
26 785

contributi