Differenze tra le versioni di "Potere"

873 byte aggiunti ,  11 anni fa
nessun oggetto della modifica
(+1)
*Nessuno è adatto ad essere investito del potere. ([[Charles Percy Snow]])
*Non conosco nulla di sublime che non sia una variante del potere. ([[Edmund Burke]])
*Oggi c’è però una forma di potere molto più sottile che è sostanzialmente il controllo del pensiero, il controllo delle idee. Questo è molto pericoloso perché io quando ho controllato le idee di tutti coloro che sono subordinati al potere, costoro pensano come il potere, lo applaudono, lo vogliono, lo desiderano, lo adorano. Perché pensano come lui. E poi il secondo grado, ancora più pernicioso, è il controllo dei sentimenti. Ci sono delle trasmissioni televisive che insegnano ai giovani come si ama, come si odia, come ci si innamora, come ci si arrabbia. Quando io ho determinato il controllo dei sentimenti, io ho il potere assoluto. Perché non solo penso come mi hanno insegnato a pensare i mezzi televisivi, ma sento come loro desiderano io senta. A questo punto sono arrivato alla completa gestione del mondo, su cui opero. ([[Umberto Galimberti]])
*Ogni potere è debole, a meno che non sia unito. ([[Jean de La Fontaine]])
*Vede, io credo che l'uomo più potente sia quello che riesce a trasformare il nemico in un fratello. ([[Albert Bruce Sabin]])
2 581

contributi