Differenze tra le versioni di "Giuseppe Moscati"

aggiunta altre citazioni
m (ha spostato Giuseppe moscati a Giuseppe Moscati: convenzione nomi)
(aggiunta altre citazioni)
'''Giuseppe Moscati''' (1880 – 1927), medico e santo italiano.
 
==''Giuseppe Moscati (volume 1 e 2)''==
*Ricordatevi che con la [[medicina]] vi siete assunto la responsabilità di una sublime missione. Perseverate, con Dio nel cuore, con gli insegnamenti di vostro padre e di vostra mamma sempre nella memoria, con amore e pietà per i derelitti, con [[fede]] e con entusiasmo, sordo alle lodi e alle critiche, tetragono all'invidia, disposto solo al bene.
*Abbiate, nella missione assegnatavi dalla Provvidenza vivissimo sempre il senso del dovere: pensate cioè che i vostri infermi hanno sopreattutto un'anima a cui dovete sapervi avvicinare, e che dovete avvicinare a [[Dio]]; pensate che vi incombe l'obbligo di amore allo studio, perchè solo così potrete adempiere al grande mandato di soccorrere le infelicità. [[Scienza]] e [[fede]]!
*Perseverate nell'[[amore]] alla verità, a [[Dio]] che è la verità medesima, a tutte le vistùvirtù e così potrete espletare il vostro esercizio professionale, come una missione.finito Amore
*Il successo dipende da se stessi.
*La prima [[medicina]], l'infinito Amore.
*Ama la verità, mostrati qual sei, e senza infingimenti e senza paura e senza riguardi. E se la verità ti costa la perseuzione, e tu accettala; e se il tormento, e tu sopportalo. E se per la verità dovessi sacrificare te stesso e tua vita, e tu sii forte nel sacrificio.
 
*Sono pronto a coricarmi nel letto stesso dell'ammalato!
*E poi noi altri medici che cosa possiamo? Ben poco! E perciò, non potendo soccorrere il corpo, soccorriamo l'anima, e di fronte ai casi disgraziati, ricordiamo i doveri dello spirito che ci provengono dalla fede dei nostri padri!
*Non la [[scienza]], ma la [[carità]] ha trasformato il mondo, in alcuni periodi; e solo pochissimi uomini son passati alla [[storia]] per la [[scienza]]; ma tutti potranno rimanere imperituri, simbolo dell'[[eternità]] della [[vita]], in cui la [[morte]] non è che una tappa, una [[metamorfosi]] per un più alto ascenso, se si dedicheranno al bene.
==Bibliografia==
*Alfredo Marranzini, ''Giuseppe Moscati (volume 1 e 2)'', Edizioni ADP, 2008. ISBN 978-88-7357-324-1
13

contributi