Differenze tra le versioni di "Vittoria Colonna"

fonte
(Creata pagina con ''''Vittoria Colonna''' (1490 - 1547), poetessa italiana. ==''Rime''== ===Citazioni=== *''Di così nobil fiamma Amor mi cinse, | Ch'essendo spenta, in me vive l'ardore; | Nè te...')
 
(fonte)
*''Di così nobil fiamma Amor mi cinse, | Ch'essendo spenta, in me vive l'ardore; | Nè temo nuovo | caldo, che 'l vigore | Del primo foco mio tutt' altri estinse''. (Sonetto XVIII)
*''[[Amore|Amor]] tu sai, che mai non torsi il piede | Dal carcer tuo soave, nè disciolsi | Dal dolce giogo il collo, nè ti tolsi | Quanto dal primo dì l'alma ti diede''. (Sonetto XIX)
*''Quando [[Morte]] tra noi disciolse il nodo, | Che prima avvinse il Ciel, Natura e Amore, | Tolse agli occhi l' oggetto, il cibo al core, | L' alme congiunse in più congiunto modo''. (Sonetto XXII)
*''Morto, il vigor, che pria sostenne l' ale, | S' estinse; onde alla strada eccelsa e sola | Fa che 'l desir bramoso indarno s' erga''. (Sonetto XXV)
*''Se dal dolce pensier riscuoto l' [[Anima|alma]] | Per bassi effetti dell' umana vita, | Riman dal corso suo, quasi smarrita | Nave, ch' affretta in perigliosa calma''. (Sonetto XXXII)
15 808

contributi