Differenze tra le versioni di "Antonio Amurri"

+fonte
(fonte)
(+fonte)
'''Antonio Amurri''' (1927 – 1992), scrittore e umorista italiano.
 
*La [[morte]] è il momento più importante della vita: godiamocelo. Bisogna che mi concentri. Non voglio perderne neanche un attimo: si muore una volta sola. (da ''Stavolta m'ammazzo sul serio'', Mondadori, 1977)
==Senza fonte==
{{senza fonte}}
 
*Quando verrà l'ora di morire non voglio perderne neanche un attimo: si muore una volta sola.
 
==''Qui lo dico e qui lo nego''==
===[[Incipit]]===
Povera Zeta. Io credo che nessun cane al mondo abbia mai avuto una gestazione pù sofferta. Dozzine di mani incredule hanno cominciato a «sentire» se la pancia cresceva già al quinto giorno della presunta gravidanza. Tutti si nutriva una radicata sfiducia sia nelle capacità procreative di Zeta, sia in certe altre molto discusse capacità del suo sposo Cirillo.
 
===Citazioni===
*Telefonai al veterinario: «Senta, lei non saprebbe dirmi come camminano le cagne incinte?... No, eh?»
 
===[[Explicit]]===
Quella mattina Zeta fece dieci volte ''galp''. E attualmente, in fase di avanzato allattamento, consuma quattro etti di carne macinata magra scelta di prima qualità, tre etti di verdure varie, due tuorli d'uovo, due pillole per aumentare la scesa del latte, due pillole di vitamine e un litro di latte ''al giorno''.<br>Voglio chiedere ai suoceri di Zeta se non è il marito che deve provvedere ''anche'' agli alimenti della moglie.
42 716

contributi