La maschera di ferro (film 1998): differenze tra le versioni

m (Automa: Inversione degli accenti delle parole di questa lista)
*Eri tu che portavi una maschera! ('''Filippo''' a D'Artagnan, ormai morto)
*Preferisco morire coperto di sangue che da vecchio, a letto, nel mio piscio. ('''Porthos''')
*Athos. Se falliremo in questa impresa...come probabilmente accadrà...sarò onorato di morire a fianco a te. ('''Aramis''')
*E' il giorno del giudizio. ('''Aramis''')
*Sono io il Generale dell'Ordine dei Gesuiti. ('''Aramis''')
*Sostituiremo Luigi con Filippo. ('''Aramis''')
*Portate questo alienato dove nessuno possa sentire i suoi vaneggiamenti. Lasciate che sia nutrito da un sordo-muto ma ben nutrito. ('''Filippo''', parlando di Luigi)
*Uccidete il mio re, e io ucciderò il vostro. ('''D'Artagnan''')
*Anna! Lo so che amarvi significa tradire la Francia, ma non amarvi significa tradire il mio cuore. ('''D'Artagnan''')
*Invece ha molto a che fare. Il re è un cane. Un cane e un codardo. ('''Athos''', parlando delle intenzioni seduttrici di Re Luigi nei confronti di Christine, fidanzata di suo figlio Raoul)
*Sei tu il traditore. ('''Athos''' a D'Artagnan)
*Uno per tutti. Tutti per uno. ('''Athos''')
*Qualunque sia il piano, io sono con te. ('''Athos''' ad Aramis)
*Adoro Parigi, adoro la vita, e adoro voi, signore! ('''Porthos''')
*Siamo in una tomba? ('''Porthos''')
*Di tutte le bellezze che ho visto, nessuna è comparabile a voi. ('''Re Luigi XIV''' a Christine)
*Quanto a te, caro fratello, te ne torni alla prigione, e con la maschera che odi. A forza di portarla ti piacerà! E ci morirai. ('''Re Luigi XIV''' a Filippo)
*Che incredibile audacia. ('''Luogotenente Andre''')
*Per tutta la mia vita, non ho desiderato altro che...essere lui. ('''Luogotenente Andre''', parlando di D'Artagnan ormai morto)
*La prossima volta che ci incontreremo, una di noi morirà. ('''Athos''')
 
==Dialoghi==
Utente anonimo