Differenze tra le versioni di "Libertà di pensiero"

citazioni di (Igino Giordani)
(citazioni di ==Rodolfo Arata==)
(citazioni di (Igino Giordani))
 
*Battersi per difendere la libertà di pensiero (o '''tout court''' la libertà) del nostro prossimo, è il cardine di ogni etica individuale o di un gruppo, la '''conditio sine qua non''' di una società che aspiri a differenziarsi da quella degli sparvieri. Ma vorrei vedere la risposta di qualcuno che dichiarasse «di non essere disposto». ([[Maria Luisa Spaziani]])
*È la libertà di pensare quel che si vuole e di esprimere tutto ciò che si pensa, entro i limiti della verità e della moralità: senza questi potrebbe divenire ingiuria, calunnia, pervertimento. ([[Igino Giordani]])
*La libertà di pensiero, come di ogni attività dello spirito, vale se rispetta la libertà di pensiero degli altri: essa perciò non deve offendere il pensiero altrui. Anche questo non è un limite, è una difesa della libertà stessa. ([[Igino Giordani]])
*La sola libertà di pensiero per la quale è essenziale battersi è quella degli altri, anche se eretici. La libertà del pensiero di chi la pensa come me (o, in altri paesi, di chi la pensa come il governo), va da sé. Non c'è problema. ([[Luigi Barzini junior]])
*Libertà di pensiero è la certezza che, comunque pensi, ho il diritto di farlo e nessuno mi oppone divieti. Di più: che i divieti non esistono, e i soli divieti che esistono sono di carattere accidentale, provvisorio. [...] Al negativo, è giusto proibire soltanto la sconfessione della libertà di pensiero. ([[Ferruccio Ulivi]])
15 808

contributi