Differenze tra le versioni di "Raffaele Brignetti"

''La spiaggia d'oro''
(''La spiaggia d'oro'')
*Il mare è numeroso di onde; contiene casi che intervengono in altri casi, provvisori, imbrogliati, non mai risolti del tutto. (da ''Il gabbiano azzurro'')
*Una complessa intonazione affettiva... si compie quotidianamente in un qualsiasi passaggio dal parlato allo scritto. (da ''Allegro parlabile'')
 
==''La spiaggia d'oro''==
===[[Incipit]]===
Il primo fu un giorno forte e armonioso. La goletta andava, vele a dritta. Filava, il maestrale la inclinava: lo scafo si risollevava e intanto non aveva corso una parte; tornava, sotto il vento, basso sulla destra, risaliva, percorreva un'altra misura. Per un poco la schiuma era stata quasi pari al bordo; poi il bordo era tornato alto e la schiuma rotta, spersa nella scia e in questa subito cancellata, richiudendosi il mare. Il cammino proseguiva uguale e vario continuamente.
===Citazioni===
*Io so che esiste l'isola, dove il mondo e la gente sono la stessa cosa; il mare, intorno, gira; l'isola è ferma. (p. 55)
*Se si vuole una cosa, dopo, se è difficile, si può rinunciare: ma non si è felici. (p. 55)
*Il [[mare]] aveva preso un tono dal taglio fresco del ferro, non soltanto colore, ma condizione formata in un atto, cambiamento, novità e paesaggio; e durezza, alla vista, pure pronta a trasformarsi. (p. 91)
*Noi siamo in una storia dove ognuno conosce tutto dell'altro. (p. 103)
 
==Bibliografia==
*Raffaello Brignetti, ''Allegro parlabile'', Rizzoli, Milano 1965.
*Raffaello Brignetti, ''Il gabbiano azzurro'', Einaudi, 1967.
*Raffaello Brignetti, ''La spiaggia d'oro'', introduzione di [[Giuliano Gramigna]], BUR, Milano 1974.
 
==Altri progetti==
15 808

contributi