Differenze tra le versioni di "Borotalco (film)"

m
Automa: Sostituzioni normali automatiche di errori "tipografici"
m (Annullate le modifiche di 151.65.82.179 (discussione), riportata alla versione precedente di Quaro75)
m (Automa: Sostituzioni normali automatiche di errori "tipografici")
*'''Madre di Rossella''': Ah, eccote qua, Agusto c'è Sergio!<br/>'''Augusto''': Ah, vattene n'po' a casa che ce devo fa n' discorso co' questo.<br/>'''Madre di Rossella''': Tanto avevo finito.<br/>'''Augusto''': Te sei degnato finarmente de venì qui, guarda che t'ho fatto a sto negozio...<br/>'''Sergio''': Eh, è bello, è cambiato da così a così...<br/>'''Augusto''': Te l'ho rifornito di tutta la roba, c'ho speso lì milioni, ma tutta roba de prima qualità... Tiè senti sto prosciutto che d'è, senti come è dorce...<br/>'''Sergio''': Eh ho mangiato!<br/>'''Augusto''': Senti sto' prosciutto t'ho detto è dorce... è un succhero... ah Sergio 'o senti?!?! E st'olive 'e senti, queste so' greche so', aho! Greche... e 'nnamo... e daje so' greche... so' bone, come so'? Dì la verità?!<br/>'''Sergio''': So' greche! {{NDR|disgustato}}
 
*'''Nadia''': Ma sò tutti amici suoi? {{NDR| Manuel fa cenno di si con la testa}} Certo che con tutte 'ste conoscenze lei farà una vita proprio intensa, molto dinamica... insomma, una gran bella vita! <br>'''Sergio "Manuel"''': Mah, più che bella... la mia vita è stata un'odissea. Sempre qua, là,in giro per il mondo. Un bel giorno me ne andai a Genova, perché avevo optato per il mare... e là,mi imbarcai su un cargo battente bandiera liberiana...<br>'''Nadia''': Burt Lancaster?? Nooo!<br>'''Sergio "Manuel"''': Ah, sì, Burt. <br>'''Nadia''': Non è possibile! Ma com'è,che tipo è?<br>'''Sergio "Manuel"''': Alcolizzato totale, poveraccio...<br>'''Nadia''': No!<br>'''Sergio "Manuel"''': L'altra sera m'ha combinato un macello sulla moquette, m'ha vomitato... l'ho dovuto prendere e cacciare via, purtroppo non c'è niente da fà, certa gente non si deve più invitare a casa!
 
*'''Augusto''': Me devi dire, si nun so' troppo indiscreto, ma te che cazzo voi da mi fija?<br/>'''Sergio''': In che senso?!<br/>'''Augusto''': In che senso?! Io c'ho 'na fija sola e nun me va che va presa in giro...<br/>'''Sergio''': Ma io mica la prendo in giro, Anzi! Mo' te vojo riccontà n'fatto che m'è sucesso ieri. M'ha detto: "Papà, che me porti a comprà 'n pajo de scarpe a via Veneto?" Capirai a me me s'è allargato er core, io e mi fija a via Veneto, guai a chi me la guardava. Mentre se stava a guardà la vetrina de scarpe, passeno du giovanotti e dicheno 'na frase che a me nu m'è piaciuta, io me giro e dico "A cornuto! Vie' qua a cornuto!" È venuto tutto spavardo er più grosso e m'ha dato un cazzotto in bocca, me lo so' guardato, ho sputato e j'ho detto: "Manco er sangue me fai usci', a cornuto, in guardia". J'ho dato un destro 'n bocca m'è cascato per tera come Gesù Cristo, J'ho rotto er setto nasale, j'ho frantumato le mucose e je dicevo "arzete, arzete, a cornuto arzete!" j'ho detto. Pieno de sangue per tera, a ettolitri. Nun s'è arzato, me lo so' guardato, me so' girato, me so' risistemato 'a giacca. M'ha detto "papà che è successo?" dice mi fija. "Niente, due de passaggio, 'namo a compra' le scarpe" j'ho detto. ('''Augusto''')<br/>
69 545

contributi