Georgi Dimitrov: differenze tra le versioni

citazioni
(citazioni di (Hermann Göring))
(citazioni)
*L'insurrezione popolare antifascista ha operato una svolta decisiva nello sviluppo del nostro paese. Essa ha aperto una nuova èra nella sua storia, un'èra di profonde trasformazioni rivoluzionarie, politiche, economiche, sociali e culturali; trasformazioni che aprono la strada ad un ordine sociale nuovo, in cui sarà eliminato lo sfruttamento dell'uomo sull'uomo. (dal discorso pronunciato il 25 dicembre 1945 al Parlamento)
*Se oggi [[Adolf Hitler|Hitler]] parla della "sovranità della [[Germania]]" domani parlerà della "sovranità di tutti i tedeschi". Attraverso queste parole d'ordine egli cercherà di realizzare l'annessione dell'[[Austria]], l'annientamento della [[Cecoslovacchia]] come Stato indipendente, l'occupazione dell'Alsazia-Lorena, di [[Danzica]], della parte meridionale della [[Danimarca]], di Memel, ecc..<br>È dunque evidente che i popoli dell'[[Europa]] occidentale commetterebbero un fatale errore se si lasciassero cullare dall'illusione di non esser minacciati dai fautori di guerra fascisti in Europa e in Estremo Oriente. (da ''La lotta per il fronte unico contro il fascismo e la guerra'', Sofia 1939)
*'''Dimitrov''': [[Hermann Göring|Göring]] ha affermato davanti a questo tribunale {{NDR|processo di Lipsia del 1933}} che [[comunismo]] sarebbe sinonimo d'assassinio, si sa che dopo la guerra {{NDR|1915 - 1918}} parecchi assassinii politici sono stati perpretati in [[Germania]], dove sono stati uccisi tra l'altro i leaders della classe operaia [[Karl Liebknecht]] e [[Rosa Luxemburg]] come anche i rappresentanti dei partiti borghesi [[Walther Rathenau|Rathenau]] e [[Matthias Erzberger|Erzberger]]. Il testimone potrebbe dirci quali sono gli autori di questi assassinii? non è forse vero che si trovano negli ambienti della destra che sono ora alleati dei [[Nazismo|nazionalsocialisti]]?<br>'''Göebbels''': Dimitrov, vorrebbe forse risalire ad [[Adamo]] ed Eva?<br>'''Dimitrov''': Sono soddisfatto della risposta, poiché eludere la domanda è anche un modo di rispondere. (citato in [[Stella Blagoeva]], ''Gheorghi Dimitrov'', traduzione di Michela Caruso, Editori Riuniti, Roma 1972)
 
 
==Citazioni su Gheorghi Dimitrov==
15 808

contributi