Georgi Dimitrov: differenze tra le versioni

Nuova pagina: '''Gheorghi Dimitrov''' (1882 - 1949), politico bulgaro. ==Citazioni di Gheorghi Dimitrov== *La politica nazionalista e sciovinista della borghesia ci conduce alla guerra {{NDR|guerra...
mNessun oggetto della modifica
(Nuova pagina: '''Gheorghi Dimitrov''' (1882 - 1949), politico bulgaro. ==Citazioni di Gheorghi Dimitrov== *La politica nazionalista e sciovinista della borghesia ci conduce alla guerra {{NDR|guerra...)
'''GeorgiGheorghi Dimitrov''' (1882 - 1949), politico bulgaro.
 
==Citazioni di Gheorghi Dimitrov==
*Il fascismo al potere [...] è la dittatura terrorista aperta degli elementi più reazionari, più sciovinisti e più imperialisti del capitale finanziario. (citato in Gustavo Corni, ''Introduzione alla storia della Germania contemporanea'', Bruno Mondadori, 1995, p. 127)
*La politica nazionalista e sciovinista della borghesia ci conduce alla guerra {{NDR|guerra dei Balcani (1912-1913)}}; la classe operaia deve unirsi e serrare i suoi ranghi per realizzare il suo obiettivo supremo: la pace nei Balcani, l'instaurazione di una repubblica federativa balcanica e la liberazione del proletariato. (da ''Esser pronti'', citato in [[Stella Blagoeva]], ''Gheorghi Dimitrov'', traduzione di Michela Caruso, Editori Riuniti, Roma 1972)
*La stampa mi ha calunniato in tutte le maniere – ciò mi è del tutto indifferente – ma insieme a me hanno chiamato "selvaggio" e "barbaro" anche il popolo bulgaro; mi hanno chiamato "losco personaggio balcanico", "bulgaro selvaggio", e questo non lo posso passare sotto silenzio [...] Un popolo che è vissuto 500 anni sotto il giogo straniero senza aver perso la propria lingua e la propria nazionalità; la nostra classe operaia ed i nostri contadini, che hanno lottato e lottano contro il fascismo bulgaro, per il comunismo, un tale popolo non può essere barbaro e selvaggio. In Bulgaria i barbari ed i selvaggi sono soltanto i fascisti. Ma io vi domando, signor Presidente, in quale paese il [[fascismo]] non è barbaro e selvaggio? (dall'ultima dichiarazione al processo per l'attentato al Reichstag tedesco, 16 dicembre 1933{{da controllare|citazione necessaria|Se sai qual è la fonte di questa citazione, inseriscila, grazie.}})
*{{NDR|davanti al processo di Lipsa nel 1933}} Sono innocente, ma preferirei essere condannato a morte dal tribunale tedesco, piuttosto che essere assolto grazie ad un'arringa simile a quella che ha fatto qui il dottor Sack, difensore di [[Ernst Torgler|Torgler]].
*{{NDR|davanti al processo di Lipsa nel 1933}} A questo processo non sono un debitore ma un creditore.
==Altri progetti==
*È una lezione edificante per tutti coloro che hanno un cervello per riflettere, orecchi per ascoltare e occhi per vedere. {{NDR|Dall'intervista rilasciata il 26 settembre 1946 ai giornalisti francesi sul processo di Norimberga}}
{{interprogetto|w}}
*L'insurrezione popolare antifascista ha operato una svolta decisiva nello sviluppo del nostro paese. Essa ha aperto una nuova èra nella sua storia, un'èra di profonde trasformazioni rivoluzionarie, politiche, economiche, sociali e culturali; trasformazioni che aprono la strada ad un ordine sociale nuovo, in cui sarà eliminato lo sfruttamento dell'uomo sull'uomo. (dal discorso pronunciato il 25 dicembre 1945 al Parlamento)
 
[[Categoria:Politici|Dimitrov, GeorgiGheorghi]]
 
[[sv:Georgi Dimitrov]]
15 808

contributi