Differenze tra le versioni di "Marco Revelli"

==Citazioni==
{{interprogetto|w}}
Da una parte il mondo antico, ancora abitato da soggetti collettivi, che sia pure fra errori e ingenuità, seppero comunque elaborare una loro “etica della solidarietà”, diversa e contrapposta da quella dell’individualismo acquisitivo, egualitaria e comunitaria. Dall’altra parte il mondo nuovo, dell’abbondanza e della solitudine, fondato sull’”etica della sopravvivenza”, in cui al conflitto è sostituita la competizione, ai diritti il successo. E dove ci si salva o si fallisce da soli.
[Marco Revelli da Lavorare in FIAT]
 
{{DEFAULTSORT:Revelli, Marco}}