Differenze tra le versioni di "Guillaume Apollinaire"

link e -1 duplicata
(fonte)
(link e -1 duplicata)
*Non possiamo portarci dietro dappertutto il cadavere di nostro Padre. (da ''Le peintres cubistes, Méditations esthétiques'')
*Prima di tutto, gli artisti sono uomini che vogliono essere inumani. (da ''I pittori cubisti'')
*Sinora le tre dimensioni della geometria euclidea hanno soddisfatto l'inquietudine che il sentimento dell'infinito suscita nei grandi artisti. I nuovi pittori non si sono certo proposti, più degli antichi, di essere geometri. Ma si può dire che la [[geometria]] è per le arti plastiche ciò che la grammatica è per l'arte dello scrittore. Oggi gli scienziati non si attengono più alle tre dimensioni euclidee. I pittori sono stati portati naturalmente, e per così dire intuitivamente, a preoccuparsi delle nuove possibilità di misurare lo spazio che, nel linguaggio figurativo dei moderni, sono indicati con il termine di 'quarta dimensione'. (da ''I pittori Cubisti'')
*''Soldati passati Dove sono le guerre | Dove sono le guerre di un tempo''. (da ''La chiamavano Lou'', in ''Calligrames'', ne ''L'opera poetica'')
*Vorrei avere nella mia [[casa]]: una donna ragionevole, un gatto che passi tra i libri, degli amici in ogni stagione senza i quali non posso vivere. (da ''Le bestiaire ou Cortege d'Orphée'')
{{senza fonte}}
*Una struttura diventa architettonica, e non scultorea, quando i suoi elementi non hanno più la loro giustificazione nella natura.
*La geometria è per le arti plastiche quello che è la grammatica per l'arte dello scrittore.
*Gli artisti sono, soprattutto, uomini che vogliono diventare inumani.
*L'[[amore]] è libero, non è sottomesso mai al destino.
20 329

contributi