Differenze tra le versioni di "Ursula Le Guin"

(Spostato una citazione senza fonte sotto la voce opportuna. Aggiunte citazioni dalla stessa opera ('La mano sinistra delle tenebre'))
 
==''La mano sinistra delle tenebre''==
====[[Incipit]]====
«Farò il mio rapporto come se narrassi una storia, perché mi è stato insegnato, sul mio mondo natale, quand'ero bambino, che la Verità è una questione d'immaginazione.
 
====Citazioni====
*L'unica cosa che rende la [[vita]] sopportabile è non sapere che cosa verrà dopo.
*Naturalmente non c'era alcuna possiblità di nascondere qualcosa, in quella vita, e il mio nomignolo tra prigionieri e guardie era, inevitabilmente: il Pervertito. Ma dove non esistono né desiderio né vergogna, nessuno, per quanto sia anormale, viene escluso.
 
====[[Explicit]]====
«Ma il ragazzo, il figlio di Thereme, disse balbettando:<br />
«Ci racconterete come è morto?... Ci racconterete degli altri mondi, lassù, tra le stelle... le altre razze degli uomini, le altre vite?»<br />
20 331

contributi