Differenze tra le versioni di "Adam Smith"

1 381 byte aggiunti ,  11 anni fa
citazioni
m (Bot: Aggiungo: he:אדם סמית Tolgo: ro:Adam Smith)
(citazioni)
 
==Citazioni di Adam Smith==
*Il consumo è il solo fine e scopo di ogni produzine; e non si dovrebbe mai prender cura dell'interesse del produttore, se non in quanto ciò possa tornare necessario per promuovere quello del consumatore. La massima è così pertfettamente evidente di per se stessa che sarebbe assurdo tentare di dimostrarla. (da ''Ricchezza delle nazioni'', Utet, Torino 1948 p. 601, citato in [[Claudio Napoleoni]], ''Dalla scienza all'utopia'')
*L'intero prodotto della terra e del lavoro di un paese si divide in tre parti: di esse, una è destinata ai salari, un'altra ai profitti e l'altra alle rendite. E solo dalle ultime due parti che si possono fare deduzioni per le imposte o per il risparmio; la prima, se modesta, costituisce null'altro che le necessarie spese della produzione. (citato in [[Claudio Napoleoni]], ''Dalla scienza all'utopia'')
*Nella corsa alla ricchezza, agli onori e all'ascesa sociale, ognuno può correre con tutte le proprie forze, […] per superare tutti gli altri concorrenti. Ma se si facesse strada a gomitate o spingesse per terra uno dei suoi avversari, l'indulgenza degli spettatori avrebbe termine del tutto. […] la società non può sussistere tra coloro che sono sempre pronti a danneggiarsi e a farsi torto l'un l'altro. (da ''Teoria dei sentimenti morali'', 1759)
*{{NDR|Spiegando l'utilità di un «governo dispotico» in alcuni casi}} Ogni legge è fatta dai loro padroni, i quali non lasceranno mai passare una misura a loro pregiudizievole. [...] La libertà dell'uomo libero è la causa della grande [[oppressione]] degli schiavi [...]. E dato che essi costituiscono la parte più numerosa della popolazione, nessuna persona provvista di umanità desidererà la libertà in un paese in cui è stata stabilita questa istituzione. (1982, pp. 452-53, 182; citato in Losurdo 2005, p. 8)
*Quanto maggiore è la quota del capitale di un paese che è impiegata nell'agricoltura, tanto maggiore sarò la quantità di lavoro produttivo che esso metterà in attività nel paese; e tanto maggiore sarà pure il valore che il suo impiego aggiunge al prodotto annuale della terra e del lavoro della società. (citato in [[Claudio Napoleoni]], ''Dalla scienza all'utopia'')
 
===Senza fonte===
 
==Citazioni su Adam Smith==
*Adam Smith esalta continuamente i vantaggi che un paese ritrae da un ampio reddito lordo, piuttosto che da un ampio reddito netto. ([[Claudio Napoleoni]])
<!--*Never so finely analytical as David Ricardo, nor so stern and profound as Karl Marz, Smith is the very epitome of the Enlightenment: hopeful but realistic, speculative but practical, always respectful of the classical past but ultimately dedicated to the great discovery of his age-progress. (dalla ''Encyclopedia Britannica'', 1975)-->
*Il merito di Smith consiste nella sua abilità nel presentare argomenti che si sono rivelati essenziali nell'interpretazione dello stadio commerciale e industriale della storia, e nella profonda influenza che egli esercitò sugli economisti successivi in Inghilterra, in Francia, e in realtà dovunque si sia scritto di economia. (da Peter D. Groenewegen e Gianni Vaggi, ''Il pensiero economico'', 2002)
15 808

contributi