Differenze tra le versioni di "Giobbe Covatta"

(-doppione, già in Parola di Giobbe)
:Scrivetelo su una cartolina postale e mandatela a «Scommettiamo che!» Viale Mazzini, [[Roma]]. Parteciperete all'estrazione finale e potrete vincere 1000 lama (poi vi voglio vedere con 1000 monaci buddisti in giro per casa).
 
*Era così povera che quando si mangiava le unghie apparecchiava la tavola. Spesso prendeva qualcosa di caldo: la febbre. Era sorda, calva, con la forfora, i brufoli e un diploma di ragioneria (da ''La piccola fiammiferaia'')
 
*Siccome era il 24 dicembre, (la Forgioni) si mise a giocare con le palle di Natale.
 
{{NDR|Giobbe Covatta, ''Pancreas: trapianto del libro Cuore'', Salani, 1996}}
Utente anonimo