Differenze tra le versioni di "Henri Nouwen"

m
spazio
m
m (spazio)
*La quieta, semplice ripetizione di un unica parola ci può aiutare a discendere con la mente nel cuore. Questa ripetizione non ha nulla a che fare con una formula magica. Non è destinata a gettare un sortilegio su Dio o a costringerlo ad ascoltarci. Al contrario, una parola o una frase ripetute frequentemente ci possono aiutare a concentrarci, ad avvicinarci al centro, a creare una quiete interiore e, quindi, ad ascoltare la voce di Dio.
*Nel contesto della nostra cultura verbosa è significativo osservare che i Padri del deserto ci dissuadono dall'usare troppe parole.
 
 
{{NDR|Henri Nouwen, ''La via del cuore. La spiritualità del deserto'', traduzione di L. Ferrari, Queriniana, Brescia, 2007}}
 
 
==''Vivere nello Spirito''==
*Un modo molto importante per farci amico il dolore è farlo uscire dall'isolamento e condividerlo con qualcuno che può accoglierlo.
*Vi è una relazione intima tra gioia e speranza. Mentre l'ottimismo ci fa vivere come se presto un giorno le cose dovessero andare meglio per noi, la speranza ci libera dalla necessità di prevedere il futuro e ci consente di vivere nel presente, con la profonda fiducia che Dio non ci lascerà mai soli, ma adempirà i desideri più profondi del nostro cuore.
 
 
{{NDR|Henri Nouwen, ''Vivere nello Spirito'', traduzione di Maria Sbaffi Girardet, Queriniana, Brescia, 1995}}