Differenze tra le versioni di "Franz Kreuzer"

m
sistemo fonte
(citazioni, modifiche fonte)
m (sistemo fonte)
'''Franz Kreuzer''' (1929 - vivente), giornalista e politico tedesco.
 
==Citazioni di Franz Kreuzer==
*Come Loro hanno osservato, con il professor [[Karl Popper|Popper]], anche se gli si tributa la lode più grande, non ci si salva mai da un piccolo rimprovero. Nonostante ciò, il professor [[Norbert Leser|Leser]] vuole ora tentare.<ref name=pop>Citato in [[Karl Popper]], ''Simposio'' (''Symposiums''), traduzione di [[Dario Antiseri]], Rusconi Editore, Milano 1989.</ref>
*{{NDR|[[Thomas Kuhn]]}} Da lui viene l'epistemologia dei «paradigmi». Egli dice che la scienza è un patto di una [[mafia]] scientifica, che viene sostituita da quella successiva.<ref name=pop/>
*In questi tre giorni abbiamo fatto l'esperienza di un Karl Popper del Mondo 1, un uomo di 81 anni in condizioni invidiabili; abbiamo fatto esperienza di un Karl Popper del Mondo 2 con una capacità fantastica di esporre pensieri e sottomettere a sé il Mondo 1 del suo non più giovane organismo, il che mi ricorda un concerto al pianoforte di [[Arthur Rubinstein|Rubinstein]] nella stessa età avenzata. E ci siamo trovati di fronte il Mondo 3 di Karl Popper, Mondo che non posso dire sia immortale in senso scientifico. Immortale è forse sotto questo aspetto: che contiene anche una grande bellezza come il mondo dell'arte, come l' ''Incompiuta'' di [[Franz Schubert|Scubert]]. In questo senso penso di poter usare la parola «immortalità» per questo Mondo di Karl Popper, attirandomi forse anch'io un rimprovero. Ringrazio Loro tutti, signore e signori. Il Simposio è terminato.<ref name=pop/>
 
{{NDR|Franz Kreuzer citato in [[Karl Popper]], ''Simposio'' (''Symposiums''), traduzione di [[Dario Antiseri]], Rusconi Editore, Milano 1989}}
 
==Prefazione a ''Il futuro è aperto''==
===[[Incipit]]===
Inizio dell'estate del 1919 a [[Vienna]]: la capitale della infranta monarchia è giunta al fondo della sua crisi - sono passati soltanto pochi mesi da quell'inverno di fame durante il quale l'influenza spagnola ha falciato centinaia di migliaia di uomini, tra cui anche il ventotenne [[Egon Schiele]].<br>Nono distretto della città di Vienna, Hörlgasse 9, giorno 15 di giugno: la polizia carica, con le armi in mano, una dimostrazione di giovani comunisti: 20 morti, 70 feriti - un preavviso dell'incendio di Palazzo di giustizia del 1927 e della guerra civile del 1934.<br>Alcuni giorni prima, il 28 maggio, accade qualcosa all'altra parte del mondo, su due navi di osservazione, spedite nel Pacifico da Istituti di ricerca britannici: un raro evento astronomico, una eclisse totale di sole, viene registrato scientificamente.
 
===Citazioni===
*Popper pone sotto esame la pretesa di assolutezza delle dottrine-di-salvezza (''Heilslehren'') politiche del suo tempo, e possiede già l'attrezzatura mentale per mettere a confronto ciò che passa per scienza politica con ciò che è riconoscibile come nucleo del progresso scientifico: il mondo di idee di [[Albert Einstein]]. E nella fornace della dolorosa esperienza giovanile egli riconosce la differenza essenziale tra fanatismo politico pseudoscentifico e scienza autentica.
*Niente è più falso del «tutto è già stato» di [[Ben Akiba]]. Vero è il contrario: «Niente è già stato».
 
{{NDR|Franz Kreuzer, prefazione a Karl R. Popper -, Konrad Lorenz, ''Il futuro è aperto'' (''Die Zukunft ist offen Das Altenberger Gesprpäch Mit den Texten des Wiener Popper-Symposiums''), introduzione e traduzione di [[Dario Antiseri]], prefazione di Franz Kreuzer, Rusconi Editore, 1989}}
 
==Note==
<references/>
 
[[Categoria:Giornalisti tedeschi|Kreuzer, Franz]]