Differenze tra le versioni di "Clemente Mastella"

nessun oggetto della modifica
m (Automa: Correzione automatica trattini in lineette)
[[Immagine:Clemente Mastella 1.jpg|Clemente Mastella|right|thumb|200px]]
'''Mario Clemente Mastella''' (1947 – vivente), uomo politico italiano
 
 
==Citazioni su Clemente Mastella==
[[Immagine:Mastella 1976.jpg|Clemente Mastella nel 1976|right|thumb|200px]]
*A Clemente Mastella i voli di Stato fanno male, come le mozzarelle calde di Ceppaloni, come la Tv, come i giornali, come le ispezioni ministeriali che comanda qua e là nei tribunali. Scherzare sui pericoli del terrorismo è da bamboccioni. Ma evocarli per interessi privati e senza curarsi del senso del ridicolo è da irresponsabili. Specialmente quando si fa il ministro della Giustizia. Il quale, per sua propria funzione, o sa che qualcosa sta accadendo nei sottomondi dell'eversione italiana, e allora coopera a indagini adeguate e fa silenzio per ovvi motivi, oppure non sa nulla, immagina, fantastica, mal digerisce le critiche, le mozzarelle, i voli di Stato, e per il suo bene sta zitto tre volte, occupandosi al massimo di Cristoforo Colombo. ([[Pino Corrias]])
*Artur Lleshi, albanese, condanna per dieci anni per tentato omicidio, uscito grazie all'indulto, espulso, ma solo sulla carta, dall'Italia. Naim Stafa, albanese, precedenti per rapina, droga, armi, soggetto indesiderato sul territorio di Schengen. Clemente Mastella, italiano, ministro di Grazia e Giustizia, responsabile dell'[[indulto]]. L'indulto gli italiani non lo volevano. È servito a evitare il carcere a chi, spesso molto vicino ai partiti, aveva commesso reati contro la pubblica amministrazione, reati finanziari, reati societari, reati fiscali. Il resto sono balle. Mastella è stato messo lì per questo. È un [[inciucio|inciucione]] bipartisan. Garantisce tutti, tranne i cittadini. ([[Beppe Grillo]])
41 384

contributi