Differenze tra le versioni di "Senilità"

228 byte aggiunti ,  12 anni fa
nessun oggetto della modifica
*O Tempo divoratore, e tu, invidiosa Vecchiaia, voi tutto distruggete e a poco a poco consumate ogni cosa facendola morire, rosa dai denti dell'età, di morte lenta. ([[Publio Ovidio Nasone]])
*Penso che bisognerebbe andarsene tutti a ottant'anni. Per legge. ([[Dino Risi]])
*Quanto più un uomo invecchia, tanto più si riavvicina alla fanciullezza, finchè lascia questo [[mondo]] in tutto come un bambino al di là del tedio della vita e al di là del senso della [[morte]].([[Erasmo da Rotterdam]])
*Vecchiaia: è quel momento della [[vita]] in cui si chiude un occhio sui [[vizio|vizi]] che ci si può ancora concedere e si scagliano fulmini su quelli che non si è più in grado di commettere. ([[Ambrose Bierce]])
 
1 252

contributi