Differenze tra le versioni di "Cesare Beccaria"

m (+imm)
*La storia degli uomini ci dè l'idea di un immenso pelago di errori fra i quali poche e confuse e a grand'intervalli distanti verità soprannuotano.
*L'intensione della pena di [[schiavitù]] perpetua sostituita alla pena di morte ha ciò che basta per rimuovere qualunque animo determinato.
*Il... il piùpiú sicuro ma piùpiú difficil mezzo di prevenire i delitti si è di perfezionare l'educazione ... ([[s:Dei delitti e delle pene#Educazione|cap. XLV]])
*Chi è mai colui che abbia voluto lasciare ad altri uomini l'arbitrio di ucciderlo?
*La [[morte]] di un cittadino non può credersi necessaria che per due motivi. Il primo, quando anche privo di libertà egli abbia ancora tali relazioni e tal potenza che interessi la sicurezza della [[nazione]], quando la sua esistenza possa produrre una rivoluzione pericolosa nella forma di governo stabilita. [...] io non veggo necessità alcuna di distruggere un cittadino, se non quando la di lui morte fosse il vero ed unico freno per distogliere gli altri del commettere delitti, secondo motivo per cui può credersi giusta e necessaria la pena di morte.
312

contributi