Differenze tra le versioni di "Arno Schmidt"

3 001 byte aggiunti ,  11 anni fa
''Alessandro o Della verità''
m (Bot: Aggiungo: de:Arno Schmidt)
(''Alessandro o Della verità'')
'''Arno Otto Schmidt''' (1914 – 1979), scrittore tedesco.
 
==''Alessandro o Della verità''==
*Cielo azzurro di bragia e orribilmente sgombro di nubi (meglio un cielo senza dèi che senza nuvole!)<!--sic--> (''Gadir ovvero Conosci te stesso''; p. 11)
*(Anche Emilio, l'uomo della pratica — sono pronto a scommettere la testa, che Roma lo ha mandato da noi come spia: a raccogliere molte nozioni «pratiche», per il «bene dello Stato»; sopratutto nel campo delle tecniche di misurazione, affinché si apprenda come tracciare con la massima celerità strade legionarie e disegnare carte militari. Personalmente, sono troppo limitati — «nazionali», appunto — mi viene da vomitare; sterminarli bisognerebbe, questi freddi furfanti avidi di potere. Che schifo! ). (''Enthymesis ovvero Q.V.O.''; p. 53)
*Quanto al «naturale» – sotto tale etichetta vengono perpetrate, da che l'uomo è uomo, le più pazzesche turpitudini [...]. (''Enthymesis ovvero Q.V.O.''; p. 57)
*([...] Altra prova che il volgo, anche quando sia testimone oculare, è assolutamente incapace di connettere e quindi inattendibile. – «I dotti sono la luce delle tenebre»; verissimo!) (''Alessandro o Della verità''; p. 92)
*Sì, sì: tra mille anni saranno arrivati al punto che sull'''agorá'' di ogni città starà un congegno dotato di una leva e della seguente dicitura: Tira e polverizzerai l'orbe terrestre! (''Alessandro o Della verità''; p. 97)
*''«Ma Agraule!»'' (io; indignato): «È proprio questo il punto!: Una religione che diffama l'arte e la scienza come ‹vane presunzioni›, non ''può'' assolutamente produrre alcun risultato positivo in sede artistica! Può soltanto rivoltare i panni ai nostri grandi antichi! – Sí, nel migliore dei casi si ha un ''Kitsch'' internazionale, come il vostro villoso ‹Buon Pastore› là!». [...]<br />«[...] Cristianesimo e cultura? : stanno tra loro come l'acqua e il fuoco!» (''Cosma ovvero La montagna del nord''; pp. 198 sg.)
*Una raffica mi soffiò via, voltolandomi in panni or quinti or quindi (ed io arrancai oltre, ragionando inorridito, a quattro zampe, per budelli di risonanza, finché lo strepito si spense). (p. 223)
*'Eutochio disse'': «Ancora una volta vincono gli eterni incurabili. I quali non sanno capire che i 100&nbsp;000 anni della metafisica sono finiti e sono iniziati quelli della fisica: noi, Licofrone, sappiamo qual è il nostro
posto!» – Levò alta la mano ossuta, con gesto grave, in un'ampia curva austera – e io il capo eretto: là, impietriti: ''menhir'' nella notte cristiana! – (Vento si intromise tosto; le nostre imbarcazioni sciaguattarono; vacuità dei rumori; una imprecazione mi fendette la bocca: fateli, i vostri paradisi: ma senza di me! ! (Possano un giorno i preti cristiani subire la stessa sorte! I nostri vendicatori bevono il loro ''kumys'' nell'Imao, aspettando fiduciosi i tempi a venire!). – – – (''Cosma ovvero La montagna del nord''; p. 250)
 
==''Dalla vita di un fauno''==
*''Dei nuovi poeti:'' è così raro che un uomo afferri se all'orizzonte sia una finestra d'ufficio a brillare, o se lì stia per sorgere un grande corpo celeste. (E quando quest'ultimo poi orbita in alto, essi riposano nelle loro alcove coperte, e rantolano, e sognano dei grassi zamponi delle segretarie; o che non hanno superato gli esami di maturità): per chi scrivono di fatto i poeti? Per l'unico loro simile su centomila? (Perché anche quei pochi su diecimila, che potrebbero semmai essere interessati, i contemporanei non li scoprono affatto, e sono fermi nel migliore dei casi a Stifter). – Noo!: io scrittore mai! (E il "kitsch nazionalistico" è una pecora bianca: il nazionalismo è sempre kitsch!). (p. 92)
 
==Bibliografia==
{{NDR|Arno Schmidt, ''Dalla vita di un fauno'' (1953), traduzione di Domenico Pinto, Lavieri, 2006. ISBN 8889312092}}
*Arno Schmidt, ''Alessandro o Della verità'', traduzione di Emilio Picco, Einaudi, 1981.
{{NDR|*Arno Schmidt, ''Dalla vita di un fauno'' (1953), traduzione di Domenico Pinto, Lavieri, 2006. ISBN 8889312092}}
 
== Altri progetti==