Georgi Dimitrov: differenze tra le versioni

sistemo e aggiungo una da Corni
m (da pedia)
 
(sistemo e aggiungo una da Corni)
'''Georgi Dimitrov''' (1882 – 1949), politico bulgaro.
 
*Il fascismo al potere [...] è la dittatura terrorista aperta degli elementi più reazionari, più sciovinisti e più imperialisti del capitale finanziario. (citato in Gustavo Corni, ''Introduzione alla storia della Germania contemporanea'', Bruno Mondadori, 1995, p. 127)
"'''...La stampa mi ha calunniato in tutte le maniere - ciò mi è del tutto indifferente - ma insieme a me hanno chiamato "selvaggio ” e "barbaro" anche il popolo bulgaro; mi hanno chiamato "losco personaggio balcanico “, "bulgaro selvaggio “, e questo non lo posso passare sotto silenzio...
'''*La stampa mi ha calunniato in tutte le maniere - ciò mi è del tutto indifferente - ma insieme a me hanno chiamato "selvaggio" e "barbaro" anche il popolo bulgaro; mi hanno chiamato "losco personaggio balcanico", "bulgaro selvaggio", e questo non lo posso passare sotto silenzio [...] Un popolo, che è vissuto 500 anni sotto il giogo straniero senza aver perso la propria lingua e la propria nazionalità; la nostra classe operaia ed i nostri contadini, che hanno lottato e lottano contro il fascismo bulgaro, per il comunismo, un tale popolo non può essere barbaro e selvaggio. In Bulgaria i barbari ed i selvaggi sono soltanto i fascisti. Ma io vi domando, signor Presidente, in quale paese il [[fascismo]] non è barbaro e selvaggio?...'''"' (dall'ultima dichiarazione al processo per l'attentato al Reichstag tedesco, 16 dicembre 1933{{da controllare|citazione necessaria|Se sai qual è la fonte di questa citazione, inseriscila, grazie.}})
[[Categoria:Politici|Dimitrov, Georgi]]
 
[[sv:Georgi Dimitrov]]
'''...Un popolo, che è vissuto 500 anni sotto il giogo straniero senza aver perso la propria lingua e la propria nazionalità; la nostra classe operaia ed i nostri contadini, che hanno lottato e lottano contro il fascismo bulgaro, per il comunismo, un tale popolo non può essere barbaro e selvaggio. In Bulgaria i barbari ed i selvaggi sono soltanto i fascisti. Ma io vi domando, signor Presidente, in quale paese il fascismo non è barbaro e selvaggio?...'''"'''