Differenze tra le versioni di "Eduardo Galeano"

quelle due citazioni non sono corrette; domani, le prendo dal libro
m
(quelle due citazioni non sono corrette; domani, le prendo dal libro)
'''Eduardo Hughes Galeano''' (1940 – vivente), giornalista uruguaiano.
 
*L'[[utopia]] sta all'orizzonte. Mi avvicino di due passi, lei si allontana di due passi. Faccio dieci passi e l'orizzonte si allontana di dieci passi. Per quanto cammini, non la raggiungerò mai. A cosa serve l'utopia? A questo: serve a camminare. (da ''Parole in cammino''){{c}}
 
*Sul muro di un locale di Madrid c'è un cartello che dice: "È proibito il canto flamenco". Sul muro dell'aeroporto di Rio de Janeiro c'è un cartello che dice: "È proibito giocare con i carrelli portabagagli". Il che vuol dire che c'è ancora gente che canta e c'è ancora gente che gioca. (da ''Parole in Cammino'')
*Ricordare: dal latino "re-cordis", ripassare dalle parti del cuore. (da ''Il libro degli abbracci'')
*Giustizia e Libertà si odieranno fra loro in eterno. (da ''Il libro degli abbracci'')
 
==''Parole in cammino''==
*Le storie si raccontano di notte, perché di notte il sacro è reale, e chi sa raccontare racconta sapendo che il nome è quella cosa che il nome nomina. (''Finestra sulla parola (II)'')
*Il [[tempo]] rende gemelli gli amanti. (''Finestra sull'essere e sul fare'')
*Il torturato tortura i sogni del suo carnefice. (''Finestra sull'essere e sul fare'')
*Il [[poeta]] rifugge dalla metafora che trova nello specchio. (''Finestra sull'essere e sul fare'')
 
{{NDR|Eduardo Galeano, ''Parole in cammino'', traduzione di M. Trambaioli, Sperling & Kupfer, Milano 2006}}
 
*L'[[utopia]] sta all'orizzonte. Mi avvicino di due passi, lei si allontana di due passi. Faccio dieci passi e l'orizzonte si allontana di dieci passi. Per quanto cammini, non la raggiungerò mai. A cosa serve l'utopia? A questo: serve a camminare. (da ''Parole in cammino''){{c}}
*Sul muro di un locale di Madrid c'è un cartello che dice: "È proibito il canto flamenco". Sul muro dell'aeroporto di Rio de Janeiro c'è un cartello che dice: "È proibito giocare con i carrelli portabagagli". Il che vuol dire che c'è ancora gente che canta e c'è ancora gente che gioca. (da ''Parole in Cammino''){{c}}
 
== Altri progetti==
42 716

contributi