Differenze tra le versioni di "Io speriamo che me la cavo"

 
==Citazioni su ''Io speriamo che me la cavo''==
*Un best-seller di potenza biblica, dove ribellione, ignoranza e maleducazione diventano espressione, addirittura rivoluzione del linguaggio. ([[Barbara Alberti]])
*Questo libro fa fede dell'esistenza dell'humor napoletano come autonomo genere lettarario, o come categoria dello spirito. ([[Luciano De Crescenzo]])
 
Utente anonimo