Apri il menu principale

Modifiche

citazioni
*Il [[cristianesimo]] è la soluzione di tutti i problemi che si agitano al fondo dell'anima umana, è l'ultima ragione di Dio. (p. 112)
*La [[bontà]] di Dio per l'uomo risplende in prove troppo numerose, perché possiamo crederla incatenata da qualcos'altro che dal rispetto per una volontà creata libera. (p. 113)
*Il cristianesimo è senza dubbio una legge soprannaturale, infinitamente elevata al di sopra dell'uomo per le verità come per le virtù come per le virtù che insegna [...] (p. 135)
*Il politeismo aveva fatto di Dio ad immagine dell'uomo; il Redentore solo poteva ricondurre l'uomo all'immagine di Dio. (p.139)
 
*Il Signore non si compiace di distruggere. (p. 139)
*Il [[Vangelo]] è il pieno meriggio, è il sole della verità al suo meridiano. (p. 140)
*L'[[errore]] negl'intelletti spesso non è che un'ombra portata dalle disposizioni del cuore. (p. 141)
*No, pur nella sua natura corrotta, il [[cuore]] dell'uomo non è empio: è soltanto idolatra. (p. 142)
*Avviene per le verità sociali come per le verità religiose: sono le passioni e non le intelligenze che non ci si possono adattare. (p. 142)
*La verità è una luce che rischiara e una forza che santifica; conduce gli uomini all'ammirazione di ciò che conoscono e all'amore di ciò che ammirano. (p. 143)
*Gli [[Uomo|uomini]] sono più ottusi che perversi, e i cattivi sono anche più ciechi che cattivi. (p. 146)
*Il miglior modo di giudicare lo stato della nostra [[anima]] è di osservare la natura delle sue necessità e delle sue aspirazioni. (p. 146)
*La religione cattolica soddisfa tutti i bisogni dello spirito, quello di credere come quello di pensare. (p. 147)
*Bisogna combattere per l'eternità con le armi del tempo. (p. 148)
*La carne è nata schiava e l'uomo libero. (p. 148)
*Tutto ciò che purifica i nostri [[Sentimento|sentimenti]] li fortifica. (p. 150)
*Le nostre [[Idea|idee]] son come le viti, flessibili liane che chiedono un appoggio per caricarsi di fiori e di frutti. (p. 151)
*A rifletterci bene, il tipo del «provvisorio» è la [[vita]]. (p. 151)
*Il cristianesimo, per quanto sia elevato, offre sempre un sostegno a portata di mano. (p. 152)
*Il cristianesimo è nato dal bisogno d'un mediatore; la mediazione non poteva essere che un riscatto, la cui necessità risale alla caduta dell'uomo. (p. 163)
*La verità eterna non ci chiede altro che la sincerità, e le basta la libertà per estendersi sul mondo. (p. 165)
*Una religione è tanto meno vera quanto più è nazionale, cioò mista a scorie. (p. 166-167)
*I soli veri infelici, in un mondo ove quasi tutto è infelicità, sono, anche prescindendo dalle prospettive del cielo, quegli esseri umani che hanno perduto la fede. (p. 170)
==Bibliografia==
*Sofia Swetchine, ''Della verità del cristianesimo'' (''De la verité du christianisme''), traduzione di Raffaella Por, Edizioni Paoline, Bari 1962.
15 808

contributi