Apri il menu principale

Modifiche

Nessun cambiamento nella dimensione ,  11 anni fa
VARIA<br>Miracoli e dottrina. - Togliete i miracoli e provatevi a spiegare l'influenza esercitata da [[Mosè]] e [[Gesù Cristo]] sui loro tempi.<br>Lasciate sussistere i miracoli togliendo la dottrina, e vederete che il Vangelo non potrebbe, senza questa, rapire gli spiriti. Son necessari ambedue; ma le varie epoche sembrano avere le loro preferenze; in alcune si è più accessibili all'azione esterna, in altre all'interna.
===Citazioni===
*Quando vediamo la [[religione]] cristiana pereguitataperseguitata in tutti i luoghi, a tutte le epoche, è semplice concluderne che il primo carattere della verità è di subire la persecuzione. (p. 97)
*''Gustate et videte'' è la condizione universale per sapere e per giudicare. (p. 99)
*Le [[Legge|leggi]], imposte da [[Dio]], essere immateriale, ai puri spiriti, devono differire da quelle imposte a noi: differirne non nella loro essenza, ma nella loro manifestazione. (p. 101)
*La [[bontà]] di Dio per l'uomo risplende in prove troppo numerose, perché possiamo crederla incatenata da qualcos'altro che dal rispetto per una volontà creata libera. (p. 113)
*Il cristianesimo è senza dubbio una legge soprannaturale, infinitamente elevata al di sopra dell'uomo per le verità come per le virtù come per le virtù che insegna [...](p. 135)
 
 
==Bibliografia==
15 808

contributi