Differenze tra le versioni di "Arthur Schopenhauer"

*Le donne sono ''sexus sequior'', il secondo sesso, che da ''ogni'' punto di vista è inferiore al sesso maschile; perciò bisogna aver riguardi per la debolezza della donna, ma è oltremodo ridicolo attestare venerazione alle donne: essa ci abbassa ai loro stessi occhi. (p. 33)
*La bellezza dei ragazzi sta a quella delle ragazze come la pittura a olio sta a quella a pastello. (p. 40)
*Il [[coito]] è soprattutto affare dell'uomo,la gravidanza, invece, solo della donna. (p. 42)
*Come la seppia, la donna si avviluppa nella dissimulazione e nuota a suo agio nella menzogna. (p. 45)
*La [[barba]], essendo quasi un maschera, dovrebbe essere proibita dalla polizia. Inoltre, come distintivo del sesso in mezzo al viso, è ''oscena'' e per questo piace alle donne. (p. 65)
*Il [[matrimonio]] è una trappola che la natura ci tende. (p. 69)
*[[Matrimonio]] = guerra e necessità; vita da single = pace e prospetità. (p. 70)
*Sposarsi significa fare il possibile per venirsi a nausea l'uno all'altro. (p. 71)
*Le leggi matrimoniali europee assumono la donna come equivalente all'uomo: partono, dunque, da un presupposto sbagliato. (p. 71)
*Tra ''ciò che uno ha'' non ho annoverato la moglie e i figli, poichè da questi è meglio dire che si è posseduti. (p. 75)
Utente anonimo