Differenze tra le versioni di "Regno di Napoli"

m
informazioni nella voce dell'autore
m (informazioni nella voce dell'autore)
Citazioni sul [[Regno di Napoli]]
 
*Quest'ampia, e possente parte d'Italia, che Regno di Napoli oggi s'appella, il qual circondato dall'uno, e dall'altro mare, superiore ed inferiore, non ha altro confine mediterraneo, che lo Stato della Chiesa di Roma, quando per le vittoriose armi del Popolo Romano fu avventurosamente aggiunta al suo Imperio, ebbe forma di governo non troppo diversa da quella, che sortì da poi ne' tempi degli stessi Romani Imperatori. Nuova politia sperimentò quando sotto la dominazione de' Re d'Italia pervenne. Altri cambiamenti vide sotto gli imperatori d'Oriente. E vie più strane alterazioni sofferse, quando per varj casi trapassata di Gente in Gente, finalmente sotto l'Augustissima Famiglia Austriaca pervenne. Non fu ne' tempi della libera Repubblica divisa in ''Provincie'', come ebbe da poi; nè comunemente altre leggi non conobbe se non le Romane ([[Pietro Giannone]], Storia civile del regno di Napoli XVIII secolo)
 
*Ottantamila Italiani degli Stati di Napoli, marciano comandati dal loro Re, e giurano di non dimandare riposo, se non dopo la liberazione d'[[Italia]] ([[Gioacchino Murat]], ''Proclama di Rimini'', 30 Marzo 1815)
 
*Ottantamila Italiani degli Stati di Napoli, marciano comandati dal loro Re, e giurano di non dimandare riposo, se non dopo la liberazione d'[[Italia]] ([[Gioacchino Murat]], ''Proclama di Rimini'', 30 Marzo 1815)
== Altri progetti==
{{interprogetto|w|commons}}