Pinotta: differenze tra le versioni

1 033 byte rimossi ,  14 anni fa
sistemazione secondo modello
m (Automa: Correzione punteggiatura e spazi)
(sistemazione secondo modello)
'''''Pinotta''''', idillio in due atti, parole di Giovanni Targioni-Tozzetti [[musica]] di [[Pietro Mascagni]]. La prima rappresentazione avvenne al Teatro del Casinò Municipale di San Remo, nella Quaresima dell'anno 1932. Le scene sono state fatte su bozzetti di Antonio Carbognani.
 
===[[Incipit]]===
L'interno di una filanda, in Lombardia.<br/>
'''PERSONAGGI'''<br>PINOTTA<br>BALDO<br>ANDREA - Capo e padrone della Filanda<br>(Nella definitiva stesura del presente Idillio sono stati inclusi alcuni versi della Cantata: ''In filanda'').<br>'''PRELUDIO'''<br>LA VOCE DEGLI ZEFFIRI (dall'interno)<br>'''Di Primavera<br>gli Zeffiri noi siamo,<br>che da [[mattino|mattina]] a [[sera]]<br>per piani e monti<br>per laghi e fiumi - erriamo,<br>e dei fiori i profumi,<br>de' rosignoli il [[pianto]],<br>via per gli aperti [[cielo|cieli]] - diffondiamo.<br>Or di due [[cuore|cori]] amanti - ricantiamo<br>la dolce i[[storia]]...<br>Udite, udite, o belle<br>fanciulle, o forti giovani, l'idillio nato al lume delle [[stella|stelle]]! '''<br>'''ATTO PRIMO'''<br>''L'interno di una filanda, in Lombardia. - Vasta sala dagli ampi finestroni; a destra, lunga riga di telai; a sinistra, gli arcolai e le bacinelle per bagnar la seta. - Una grande immagine della Vergine, un Crocifisso alla parete. - È l'ora del primo mattino. - Il [[giorno]] si fa sempre più luminoso, a poco a poco''.<br>CORO DELLE OPERAIE<br>(''da lontano, avvicinandosi lentamente'')<br>'''Appena di roseo<br>color tinto è il cielo,<br>appena le tenebre<br>squarciato hanno il velo;<br>il [[sole]] nascente,<br>[[sorriso]] d'[[amore|amor]],<br>saluti la gente<br>già prona al lavor.
 
'''Coro delle operaie''': Appena di roseo<br>color tinto è il cielo,<br>appena le tenebre<br>squarciato hanno il velo;<br>il [[sole]] nascente,<br>[[sorriso]] d'[[amore|amor]],<br>saluti la gente<br>già prona al lavor.
 
{{NDR|''Pinotta'', Giovanni Targioni-Tozzetti, musica di Pietro Mascagni, Arti Grafiche S. Belforte & C., Livorno (anno ?).}}
20 336

contributi