Differenze tra le versioni di "Manon (Massenet)"

corretti errori nei nomi dei librettisti; aggiunte infos; eliminata descrizione scene (non sono citazioni) ed elenco personaggi (già presente su WP); aggiunto link a WP
m (ha spostato Manon (opera ) a Manon (Massenet): Eliminare possibili ambiguità con le altre due opere liriche; uniformità con WP)
(corretti errori nei nomi dei librettisti; aggiunte infos; eliminata descrizione scene (non sono citazioni) ed elenco personaggi (già presente su WP); aggiunto link a WP)
'''Manon''', opera lirica in quattro atti e cinque quadri di G.Henri Meilhac e F.Philippe GillèGille, musica di Jules Massenet. Il soggetto dell'opera è tratto dal romanzo di [[Antoine François Prévost]], ''Histoire du Chevalier Des Girieux et de Manon Lescaut'' (18841731). L'opera lirica fu rappresentata per la prima volta al teato dell' ''Opéra Comique'' di Parigi il 19 gennaio 1884.
 
=== [[Incipit]]= ==
'''PERSONAGGI'''<br><br>Il Cavaliere De Grieux... Tenore<br>Lescaut, guardia del corpo, cugino di Manon... Baritono<br>Il Conte De Grieux... Basso<br>Guillot-Morfontaine, ricevitore generale... Basso<br>Il Signor di Bretigny... Baritono<br>Manon... Soprano<br>Una fante... Soprano<br>Il portiere del Seminario di S. Sulpizio<br>personaggio che non parla.<br>Giocatori, Banchieri, Guardie, Viaggiatori, Viaggiatrice, Mercenti, Donne galanti, Devote, Gente.<br><br>L'azione ha luogo nel 1721. Nel primo atto ad Amiens. Nel secondo e terzo atto a Parigi. Il quarto atto sulla strada dell'Havre.<br><br>'''ATTO PRIMO'''<br><br>Il cortile di una locanda ad Amiens. - Nel fondo un gran portone, che dà sulla strada. - A destra, prima quinta un padiglione, su cui si accede da alcuni gradini. - A sinistra una pergola, con davanti un pozzo ed un sedile di pietra. - Dietro alla pergola, seconda quinta, sporgente un po' più della pergola l'ingresso della locanda.<br>'''SCENA PRIMA''' <br>Borghesi, poi Lescaut e due guardie. Viaggiatori,<br>Postiglioni e Facchini.<br>'''La Gentegente''' Udiste la [[campana]]?<br>L'ora non è lontana<br>Che il cocchio arriverà<br>E per vedere chi giunge noi siamo quà.<br>'''Lescaut''' Questa è la trattoria<br>Dove il cocchio d'Arras viene a sostar<br>'''Guardie''' È proprio qui.<br>'''Lescaut''' Buon dì.<br>'''Guardie''' Ma questa è una follia!<br>Lescaut, ci vuoi lasciar?<br>'''Lescaut''' Mainò! Mainò! - La taverna vicina<br>Ha un buon vinetto - a prezzo buon..<br>Vo ad aspettar - una cugina<br>E poi dei vostri - ancora son!<br><br>'''Guardie'''<br>Noi ci contiam.<br>'''Lescaut''' Per bacco, olà, - Insulti a me?<br>'''Guardie''' Lescaut.<br>'''Lescaut''' Va ben. Perderei la memoria,<br>Se c'è da far baldoria?<br>Sta ben - andate a berne un sorso.<br>Le guardie econo. - Nuovi tocchi di campana. - Entrano<br>alla rinfusa viaggiatori, postiglioni, ecc.
 
{{NDR|GH. Meilhac e FP. GilléGille, ''Manon'', Opera in quattro atti e cinque quadri, musica di GJ. Massenet, Casa Editrice Floreal Liberty di Rossi Arturo, Milano.}}
 
== Altri progetti ==
 
{{Interprogetto|w=Manon (Massenet)|w_preposizione=riguardante l'opera|w_etichetta=Manon di Massenet}}
 
{{NDR|G. Meilhac e F. Gillé, ''Manon'', Opera in quattro atti e cinque quadri, musica di G. Massenet, Casa Editrice Floreal Liberty di Rossi Arturo, Milano.}}
 
[[Categoria:Opere liriche]]
3 700

contributi