La messa è finita: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
(sposto frase in dialoghi, sistemo e amplio)
Nessun oggetto della modifica
|genere = drammatico
|regista = [[Nanni Moretti]]
|sceneggiatoresoggetto = Nanni Moretti, [[Sandro Petraglia]]
|sceneggiatore = Nanni Moretti, Sandro Petraglia
|attori=
* [[Nanni Moretti]]: don Giulio
* [[Marco Messeri]]: Saverio
* [[Margarita Lozano]]: madre di don Giulio
* [[Ferruccio De Ceresa]]: padre di don Giulio
* [[Enrica Maria Modugno]]: Valentina
* [[Eugenio Masciari]]: Antonio
* [[Luisa De Santis]]: Lucia
* [[Pietro De Vico]]: frate
* [[Roberto Vezzosi]]: Cesare
* [[Vincenzo Salemme]]: Andrea
* [[Dario Cantarelli]]: Gianni
* [[Mauro Fabretti]]: Simone
* [[Giovanni Buttafava]]: avvocato
*[[Luigi Moretti (storico)|Luigi Moretti]]: giudice
|note =
*'''Musiche''': [[Nicola Piovani]]
==Frasi==
{{cronologico}}
*E ora vi farò tre domande. E riguardano: uno, la fedeltà reciproca; due, l'educazione dei figli; e tre, la fedeltà reciproca. ('''don Giulio''')
*Lo sai quante coppie di grifoni ci sono rimaste? Trenta. E il nibbio reale, il falco pellegrino, il biancone? Qui, se non facciamo presto, addio [[rapace|rapaci]]. E se finiscono i rapaci, aumentano i [[serpente|serpenti]]. ('''Simone''')
*E poi perché prendersela con i serpenti? La [[vipera]] è un animale delicato, esigente, molto timido. ('''Simone''')
*A ottobre un giorno arrivava a casa e diceva: «Indovinate cosa vi ho portato». Ma noi lo sapevamo già: erano i primi [[mandarino|mandarini]] della stagione. Ora invece ci sono le ciliegie tutto l'anno, le fragole tutto l'anno. Ma che ricordi avranno un giorno questi bambini? ('''Giulio''')
*La mia vita è bella, perché sono stato molto amato. Io sono un uomo fortunato. ('''don Giulio''')
 
==Dialoghi==
{{cronologico}}
*'''Don Giulio''' {{NDR|[[Confessioni dai film|confessandosi]]}}: E poi sono confuso, non riesco più a capire quello che succede. Forse sono stato troppi anni da solo. Da quando mi hanno affidato la nuova parrocchia, non riesco più a lavorare, non riesco più a concentrarmi. La gente ha tanti guai e vengono da me e mi parlano; e spesso, quando parlano, io mi distraggo e penso ai miei problemi, mia sorella. Mia sorella sta, o stava – non lo so – con uno un po' scemo. E ogni tanto non do l'assoluzione, perché non sono veramente pentiti. Anzi a volte vorrei picchiare qualcuno. Sì, è un pensiero che ho sempre più spesso.<br>'''Frate''': Addirittura picchiare? Ma davvero non c'è un altro modo?<br>'''Don Giulio''': Mi parlano solo di sesso, mi parlano solo di peccati sessuali, perché sanno che sono peccati veniali. E anzi mi sa che gli fa pure piacere ricordarsene. Ma dei peccati veri, di quelli contro gli altri, non ne parlano mai. Comunque, anche se davvero avessero bisogno di me, che gli posso dire? Io ci capisco meno di loro.<br>'''Frate''': Vorresti tornare dove stavi prima?<br>'''Don Giulio''': Stavo tanto bene al paese, sì. Sì, vorrei tornarci, però ora mi sembrerebbe di scappare.
*'''Donna''' {{NDR|confessandosi}}: Poi in quell'estate stavo particolarmente male.<br>'''Giulio''': Perché?<br>'''Donna''': Be', i soliti motivi per cui di solito si sta male.<br>'''Giulio''': Quali?<br>'''Donna''': Motivi sentimentali, no?<br>'''Giulio''': E già.<br>'''Donna''': Una storia d'amore che stava finendo Ho tentato il suicidio, in un gabinetto pubblico. Mi sono chiusa lì dentro perché volevo morire in un posto orrendo. {{NDR|Don Giulio vede entrare suo padre in chiesa e la propria attenzione si rivolge a lui}} E allora mi sono tagliate le vene, capisce? Padre, mi sente?<br>'''Giulio''': Sì, certo, certo, cara. Io penso però che dovresti parlarne ai tuoi genitori.<br>'''Donna''': Be', io l'ho fatto, ma... ma credo che voler comunicare coi genitori, voler bene ai genitori sia un po' passato di moda.<br>'''Giulio''': Sì, passato di moda, dici? No, io invece credo sia molto importante. Solo loro possono capirti, no? Un estraneo che ne può sapere?<br>'''Donna''': E sì, va be', ma allora...<br>'''Giulio''': E allora... io ti assolvo nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. {{NDR|esce in fretta dal confessionale e va a parlare con suo padre}}
 
==Citazione su ''La messa è finita''==