Charles Taylor: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
(→‎Bibliografia: Ulteriori riferimenti bibliografici)
Nessun oggetto della modifica
 
*La [[Chiesa]] avrebbe dovuto essere il luogo in cui gli esseri umani, con tutte le loro differenze e i loro itinerari disparati, si riuniscono; e ovviamente siamo ancora ben lontani dall’aver raggiunto questo scopo. (p. 966)
 
==''Il disagio della modernità''==
* Il lato oscuro dell'individualismo è il suo incentrarsi sull'io, che a un tempo appiattisce e restringe le nostre vite, ne impoverisce il significato, e le allontana dall'interesse per gli altri e la società. (p. 6)
==Bibliografia==
*Charles Taylor, ''L'età secolare'', a cura di Paolo Costa, traduzione di Paolo Costa e Marta Sircana, Feltrinelli, 2009. ISBN 978-88-07-10443-5
*Charles Taylor, ''Il disagio della modernità'', traduzione di Giovanni Ferrara degli Uberti, Economica Laterza, 1999. ISBN 978-88-420-5734-5
 
==Altri progetti==
1

contributo