Axel Munthe: differenze tra le versioni

→‎La storia di San Michele: doppione di quella seguiva subito sotto. Non presente in voci tematiche
Nessun oggetto della modifica
(→‎La storia di San Michele: doppione di quella seguiva subito sotto. Non presente in voci tematiche)
 
==''La storia di San Michele''==
*Un uomo può [[Sopportazione|sopportare]] molto finché può sopportare se stesso. Può vivere senza speranza, senza amici, senza libri, perfino senza musica, fino a quando può ascoltare i propri [[Pensiero|pensieri]]. (da ''La storia di san Michele''; citato in ''Selezione dal Reader's Digest'', gennaio 1960, p. 118)
*Un uomo può [[Sopportazione|sopportare]] molto, finché può sopportare se stesso. Può vivere senza speranza, senza amici, senza libri, anche senza musica, finché può ascoltare i propri [[Pensiero|pensieri]] e il canto di un uccello, fuori della finestra, e la voce lontana del mare. (p. 8)
*[...] il più grande compilatore di storie sensazionali è la [[vita]]. Ma è sempre vera la vita? La vita è la stessa come sempre è stata, indifferente alle gioie e ai dolori dell'uomo, muta, impenetrabile come la Sfinge. (p. 14)
995

contributi