Apri il menu principale

Modifiche

m
grazie per la fonte; bibliografia
 
*Più l'[[arte]] è controllata, limitata, lavorata, e più è libera. (da ''Poetica musicale'')
*Se, come quasi sempre accade, la [[musica]] sembra esprimere qualcosa, questa è soltanto un'illusione. [(da Igor Stravinskij, "Cronache della mia vita", trad. Alberto Mantelli, ed. SE, Milano 1999, ISBN 88-7710-685-9])
 
==Senza fonte==
*Gli arpisti spendono il novanta per cento del loro tempo accordando le loro arpe e il dieci percento suonando scordati.
*La mia [[infanzia]] è stata un periodo di attesa del momento in cui potessi mandare al diavolo tutto e tutti di quel tempo.
*Se, come quasi sempre accade, la [[musica]] sembra esprimere qualcosa, questa è soltanto un'illusione. [da Igor Stravinskij, "Cronache della mia vita", trad. Alberto Mantelli, ed. SE, Milano 1999, ISBN 88-7710-685-9]
*Un buon compositore non imita: ruba.
*I [[film]] musicali devono avere lo stesso rapporto con i film drammatici, di chi sta suonando il piano nel mio soggiorno con il libro che sto leggendo.
*[[Benito Mussolini|Mussolini]] è un uomo formidabile. Non credo che qualcuno abbia per Mussolini una venerazione maggiore della mia. Per me Egli è l'unico Uomo che conti nel mondo intero.
*[[Antonio Vivaldi|Vivaldi]] chi? Quello che scrisse ottocento volte lo stesso concerto?
 
==Bibliografia==
*Igor Stravinskij, "Cronache della mia vita", traduzione di Alberto Mantelli, SE, Milano 1999. ISBN 88-7710-685-9
 
==Altri progetti==